Abusate da amici dopo feste in casa a Roma: 2 arresti/ Stuprate mentre dormivano

- Emanuela Longo

Giovani ragazze abusate da amici dopo feste in casa a Roma: arrestati due ventenni, un terzo è minorenne come una delle vittime

como
Pixabay

Arriva da Roma una brutta storia di violenza e presunti abusi a scapito di almeno due giovani ragazze, le quali sarebbero state vittime di violenza dopo una festa tra amici. Una delle due, come riferisce La Stampa, è minorenne. Per entrambe la serata si sarebbe conclusa con una presunta violenza sessuale. I fatti si sarebbero verificati nella Capitale nei mesi scorsi stando a quanto ricostruito dagli agenti del commissariato di polizia Porta Pia, diretto da Angelo Vitale. I militari avrebbero già individuato i tre presunti responsabili facendo scattare gli arresti per due di loro per i quali il tribunale ha deciso la misura degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico. La posizione del terzo giovane, minorenne, è invece al vaglio della Procura dei minori.

I due ragazzi arrestati sarebbero due ventenni di Roma, provenienti entrambi da famiglie benestanti e con alle spalle qualche piccolo precedente di polizia per storie di stupefacenti. A far scattare le indagini, la denuncia di una studentessa universitaria, anche lei ventenne, dalla quale sarebbe emersa una storia di abusi molto simile alla sua ma avvenuta nei mesi precedenti sempre a Roma. Le due vicende vedono protagoniste ragazze giovanissime che dopo una festa con amici in cui si è bevuto alcol si sono addormentate per poi risvegliarsi mentre venivano stuprate dai ragazzi.

ABUSATE DA AMICI DOPO FESTE IN CASA A ROMA: 2 RAGAZZI ARRESTATI

Il primo episodio di presunta violenza sarebbe stato denunciato agli agenti del commissariato di Porta Pia e risalirebbe allo scorso febbraio. Un gruppo di universitari avrebbero organizzato una festa in un appartamento in zona piazza Bologna per festeggiare un esame. Qui la giovane studentessa avrebbe consumato parecchio alcol e sarebbe stata svegliata da uno dei suoi amici mentre abusava di lei. Il presunto responsabile è stato identificato e denunciato. Eppure lo stesso presunto autore delle violenze si sarebbe reso responsabile di un altro caso di abusi molto simile con protagonista una diciassettenne. È quanto appurato dagli agenti nel corso delle indagini. Anche la minorenne dopo essersi confidata con qualcuno ha deciso di denunciare quanto accaduto. Agli agenti ha raccontato di essersi addormentata dopo una festa in un B&B a Trastevere preso in affitto a fine novembre e di essersi poi svegliata mentre tre amici abusavano di lei. Uno di loro sarebbe lo stesso della presunta violenza avvenuta a febbraio. La procura di Roma ha quindi deciso di unificare i due episodi in un unico procedimento procedendo con l’arresto dei due maggiorenni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA