Accoltella la moglie poi scappa/ Choc a Napoli, 40enne morta in un lago di sangue

- Davide Giancristofaro Alberti

Ennesimo femminicidio, una donna di 40 anni uccisa dal marito a Napoli dopo una serie di coltellate: trovata gravissima in un lago di sangue

carabinieri 1 lapresse1280 640x300
Foto LaPresse

Ennesimo caso di violenza nei confronti di una donna, una vicenda che ci giunge di preciso da Napoli, dove un uomo ha accoltellato la moglie lasciandola in fin di vita, poi morta a seguito delle gravissime ferite riportate. Il caso è riportato in queste ultime ore dai principali quotidiano online, a cominciare da TgCom24.it, ed ha come protagonista la povera Ornella Pinto, una 40enne che dopo essere stata ricoverata presso l’ospedale Cardarelli di Napoli in condizioni disperate, è morta a seguito delle lesioni. L’uomo è fuggito e dopo poche ore ha deciso di costituirsi presso la stazione dei carabinieri di Montegabbione, in provincia di Terni (nel Lazio).

Quando i soccorsi sono giunti sul luogo segnalato, forse avvisati da qualche vicino di casa, la donna era apparsa subito in condizioni gravissime e trasportata poi al pronto soccorso in codice rosso. I medici l’hanno quindi portata in sala operatoria dove l’equipe del Trauma center e di chirurgia toracica ha tentato un delicato intervento chirurgico, ma la 40enne è deceduta sotto i ferri. L’uomo avrebbe inferto una serie di coltellate alla moglie la scorsa notte, indicativamente attorno alle ore 4:30, nella sua abitazione del quartiere napoletano San Carlo Arena.

ACCOLTELLA LA MOGLIE POI SCAPPA: SCONOSCIUTI I MOTIVI DEL GESTO

Quando le forze dell’ordine hanno fatto irruzione nell’appartamento hanno trovato la donna in un lago di sangue colpita da almeno dieci coltellate, e in casa vi era anche un bambino piccolo. Il compagno, un 43enne, è fuggito vagando senza meta per alcune ore, prima di costituirsi nel Lazio: è incensurato così come la moglie. Immediata l’apertura di una indagine e al momento resta sconosciuta la causa dell’aggressione. La cosa certa è che si tratta dell’ennesimo caso di femminicidio degli ultimi giorni, a cominciare da uno dei fatti di cronaca più noti di questi tempi, come quello della 46enne Ilenia Fabbri di Faenza, per cui in carcere vi è l’ex marito e il killer che l’ha assassinata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA