“Accoltellato al polmone: vivo grazie a un giovane”/ Matteo: “Mi ha salvato così…”

- Alessandro Nidi

Matteo è un giovane professore di 28 anni accoltellato a Milano da uno sconosciuto davanti alle sue studentesse: a evitare il peggio è stato un ragazzo di colore

matteo accoltellato 640x300
Matteo, accoltellato a Milano (La Vita in Diretta, 2022)

Matteo è un professore di 28 anni che è stato accoltellato al polmone sui Navigli, a Milano, la notte tra giovedì 12 e venerdì 13 maggio 2022. Quella sera il ragazzo era nel parcheggio all’esterno di un locale con le sue studentesse, quando, a un certo punto, una ragazza che non faceva parte della comitiva, si è avvicinata e ha iniziato a insultare le studentesse del docente. Lui le ha risposto a tono e si è messo tra lei e le sue allieve. A quel punto, la donna lo ha colpito più volte al viso, poi gli ha tirato una testata in viso. Infine, è arrivato un uomo di 40-50 anni dal nulla che l’ha accoltellato al polmone. Sembrava finita, ma un giovane di colore gli ha salvato la vita, togliendosi il maglione e tamponando con quello la ferita.

MATTEO, ACCOLTELLATO AL POLMONE E SALVATO DA UN RAGAZZO DI COLORE: “VORREI ABBRACCIARLO”

Matteo, dal letto di ospedale, mediante le telecamere de “La Vita in Diretta” ha lanciato il seguente messaggio: “Io non mi ricordo il tuo nome, ma mi ricordo tutto quello che hai fatto per aiutarmi. Vorrei veramente incontrarti per poterti abbracciare”. Parole alle quali hanno fatto eco quelle del papà di Matteo: “Questo ragazzo ha aiutato mio figlio a tamponare un po’ la ferita e gli ha salvato la vita. Voglio testimoniare la mia rabbia da genitore: ero tranquillo, com’è possibile che un figlio esca al mattino per lavoro, lo saluti e poi lo ritrovi in ospedale?”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA