Adele e l’enigma del Faraone/ Su Italia 1 il film fantastico di Luc Besson

- Matteo Fantozzi

Adele e l’enigma del Faraone in onda oggi, 4 dicembre, dalle 14.30 su Italia 1. Nel cast Louise Bourgoin, Mathieu Amalric, Gilles Lellouche, Jean Paul Rouve, Jacky Nercessian

adele enigma faraone 2019 film 640x300
Adele e L'enigma del Faraone

Adele e l’enigma del Faraone, film su Italia 1 diretto da Luc Besson

Adele e l’enigma del Faraone va in onda oggi, sabato 4 dicembre, a partire dalle ore 14.30 su Italia 1. Questo è un film di produzione francese che tra avventura e momenti ironici ha colpito piacevolmente critica e pubblico. La pellicola è stata prodotta nel 2010 da Virginie Besson-Silla e diretto da Luc Besson.

Il film fantastico vede nel cast Louise Bourgoin, Mathieu Amalric, Gilles Lellouche, Jean Paul Rouve, Jacky Nercessian, Philippe Nahon e molti altri ancora. Da segnalare è anche la splendida scenografia curata da Hughes Tissandier che vinse il Premio Cesar nel 2011 e che proprio a questo era già stato candidato con un altro film di Besson, cioè Giovanna d’Arco.

Adele e l’enigma del Faraone, la trama del film: la decisione di uno scienziato

La storia di Adele e l’enigma del Faraone parte il 4 novembre 1911 quando uno scienziato decide di far schiudere un uovo di pterodattilo conservato all’interno di un museo. La creatura oltre a provocare la morte di alcuni presenti, da modo a numerosi cittadini di testimoniare diversi avvistamenti al punto che il presidente Armand Fallières dichiara la questione di altissima urgenza interpellando direttamente la polizia di stato. L’autore della liberazione della creatura, ovvero lo scienziato Esperandieu, viene interpellato anche dalla brillante giornalista Adele Blanc-Sec per aiutare la propria sorella in coma. Nello specifico, chiede all’uomo di riportare in vita la mummia di Patmosis cioè il medico personale di Ramses II. La donna si era infatti recata personalmente in Egitto per recuperare la salma mummificata. Il motivo di tutto ciò era cercare di risvegliare la sorella in coma, a causa di un incidente durante una partita di Tennis. Purtroppo però di ritorno dall’Egitto la ragazza scopre che lo scienziato era stato incarcerato è condannato a morte dopo che la polizia era riuscita a scoprire che la liberazione dello pterodattilo fosse opera sua. Con l’aiuto di un giovane particolarmente attratto da lei, Andrej Zbowroski, Adele riesce a catturare lo pterodattilo e a liberare Esperandieu per ricevere l’aiuto.

Durante la fuga però la creatura viene ferita; essendo legata allo scienziato, a sua volta subisce i danni e il dolore dovuto al colpo. Nonostante tutto riescono a raggiungere la casa della giornalista e a mettere in atto il rituale per risvegliare Patmosis. Esperandieu mette in gioco tutte le sue ultime energie e ultimato il rituale cade senza vita. Una volta risvegliata, la mummia spegne per un momento le speranze della giovane giornalista; afferma infatti di essere un ingegnere della corte di Rameses e non un medico. Fortunatamente però, vista la quantità di energia sprigionata dallo scienziato, si dice convinto che altre mummie della corte si saranno sicuramente risvegliate. Si recano quindi subito al museo Del Louvre dove per l’appunto viene ritrovata tutta la corte ritornata in vita, compreso Ramses. Quest’ultimo ascolta la richiesta di Adele e accetta che i suoi medici tentino un rimedio per guarire la povera sorella della ragazza. La tanto auspicata guarigione avviene, e come ricompensa il sovrano egizio chiede di poter osservare la città insieme a tutti i suoi seguaci. Una volta terminata la visita, tutte le mummie scelgono di tornare in Egitto mentre Adele e la sorella si concedono una vacanza in crociera.

Video, il trailer del film “Adele e l’enigma del Faraone”



© RIPRODUZIONE RISERVATA