Adinolfi vs Maneskin/ “Rivoluzionari? Hanno cancellato parolacce per l’Eurofestival”

- Davide Giancristofaro Alberti

Secondo Adinolfi i Maneskin non sono poi così tanto rivoluzionari: “Pur di andare all’Eurofestival hanno tolto le parolacce dal loro brano”

sanremo2021 maneskin 1 lapresse1280 640x300
I Maneskin vincono Sanremo 2021 (LaPresse)

La vittoria del Festival di Sanremo 2021 da parte dei Maneskin, gruppo rock lanciato da X Factor, ha fatto storcere il naso a Mario Adinolfi, giornalistica e politico famoso per il suo pensiero fortemente conservatorie e cattolico. Secondo lo stesso i Maneskin non sono poi questa grande rivoluzione come sottolineato invece da molti addetti ai lavori: “Pur di partecipare all’Eurofestival – le parole di Adinolfi attraverso la propria pagina Facebook – i Maneskin hanno accorciato il brano con cui hanno vinto a Sanremo e cancellato tutte le parolacce. Ve la immaginate la risposta di Guccini se gli avessero chiesto di farlo dall’Avvelenata? I Maneskin invece sono stati ‘zitti e buoni’”.

Il politico ne ha anche per la questione gender fluid: “Lo dico da tempo, tutta ‘sta rivoluzione “gender fluid” è roba di cartone, basterà alla fine una buona preside e qualche spiccio per abbattere questo brutto castello edificato sulla sabbia a cui loro stessi non tengono. Tengono al successo e al denaro, per quelli sono disponibili a qualsiasi compromesso. Se continueranno a essere conformisti rispetto ai diktat del politically correct, tutta questa cianfrusaglia annoierà presto”.

ADINOLFI VS MANESKIN, LA REPLICA DI DAMIANO

Immediata è stata la replica degli stesso Maneskin, che hanno risposto ad Adinolfi, ma in generale a tutti coloro che chiedevano spiegazioni, attraverso la propria pagina Instagram. Damiano David, il frontman nonché cantante della band, ha scritto: “Non ci ha fatto piacere cambiare il testo per partecipare all’Eurovision, ma c’è una questione di buon senso. Abbiamo pensato che era meglio cancellare una parolaccia, che lascia il tempo che trova, pur di fare una cosa così importante. Siamo ribelli ma non scemi, togliere una parolaccia non cambia il significato della canzone. Tuttavia c’è un regolamento e sarebbe stato sciocco farsi eliminare dal contest”. Il cantante romano ha aggiunto e concluso: “Anche la foto in cui mi tocco le parti intime è stata cancellata da Instagram e anche questa non è fondamentale, è inutile toglierla e poi ripostarla, anche perché con Instagram un po’ ci lavoriamo”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA