Adolfo Celi è James Brooke in Sandokan/ Il Rajah di Sarawak è realmente esistito

- Emanuele Ambrosio

Adolfo Celi è stato un attore e regista noto per i personaggi del lord James Brook, acerrimo nemico di Sandokan, e di Rajah di Sarawak

Adolfo Celi

Adolfo Celi è stato un attore e regista noto per i personaggi del lord James Brook, acerrimo nemico di Sandokan, e di Rajah di Sarawak. Classe 1922, Adolfo è nato a Messina dal papà Giuseppe Celi, prefetto di Grosseto e di Padova e Senatore del Regno, e dalla madre Giulia Mondello. Trascorre l’infanzia tra la Sicilia e il Nord Italia vivendo per diversi anni a Padova. Si avvicina al mondo della recitazione grazie ad un regalo del padre: una cinepresa amatoriale con cui comincia a sbizzarrirsi con le prime riprese. Successivamente all’età di 20 anni decide di inseguire il sogno di lavorare nel mondo delle recitazione iscrivendosi all’Accademia nazionale d’arte drammatica di Roma. Alcuni anni dopo consegue il diploma debuttando in scena con I giorni della vita di William Saroyan. Gli anni trascorsi all’Accademia nazionale d’arte drammatica sono importantissimi per Celi che, non solo approfondisce il mestiere, ma ha la possibilità di conoscere Vittorio Gassman, Mario Landi e Vittorio Caprioli. Incontri fondamentali nella sua crescita artistica, ma anche personale. Alcuni anni dopo debutta nel film “Un americano in vacanza” di Luigi Zampa e poco dopo recita nel film “Proibito rubare” di Luigi Comencini e “Natale al campo 119” di Pietro Francisci.

Adolfo Celi il James Brooke di Sandokan: il personaggio è realmente esistito

Non solo, Adolfo Celi lavora anche con il grande Aldo Fabrizi nella pellicola Emigrantes, girato in Argentina. Oltre al cinema, Adolfo Celi si fa conoscere e apprezzare anche come attore di sceneggiati prestando il volto a personaggi come quello poliziotto italo-americano Joe Petrosino oppure del medico nazista ne “Il sospetto”. Tra gli altri personaggi ricordiamo anche Don Mariano D’Agrò in “L’amaro caso della baronessa di Carini”, anche se la grande popolarità la raggiunge partecipando a Sandokan di Sergio Sollima dove interpreta lord James Brooke, l’acerrimo nemico della “Tigre di Mompracem” Kabir Bedi. Successivamente presta il volto a Rodrigo Borgia nel kolossal “I Borgia”. Dopo il successo con gli sceneggiati, Adolfo Celi torna in scena a teatro negli anni ’80. In realtà tornando al personaggio del lord James Brooke in Sandokan in pochi sanno che è realmente esistito: Brooke era figlio di un giudice inglese ed è nato nel 1803  a Secrore, un sobborgo di Benares in India. Giovanissimo entra nella compagnia delle Indie dove resta gravemente ferito durante gli scontri nel Borneo. James Brook riesce a salvarsi e si trasferisce prima in Inghilterra e poi nel Borneo dove comincia a lavorare nel settore del commercio. Dopo la morte del madre, James Brook eredità lo Yacht Royalist con cui comincia a navigare i mari contro i pirati maltesi. Una volta giunto a Sarawak viene ricevuto dal rajah Muda Hassim cominciando le sue esplorazioni. Proprio nel Borneo diventa popolare mettendo fino ad una rivolta da parte dei terribili Dayachi conquistando il titolo di Rajah di Sarawak. Ha governato Sarawak fino alla morte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA