AGOSTINO PENNA/ “Non mi aspettavo il successo di Tale e Quale, Sanremo? Magari”

- Davide Giancristofaro Alberti

Agostino Penna ospite da Eleonora Daniele a Storie Italiane: “Non mi aspettavo questo successo a Tale e Quale…”

penna rai
Agostino Penna a Storie Italiane (Rai)

C’è Agostino Penna a Storie Italiane, e il discorso non poteva ovviamente che concentrarsi sulla fresca vittoria all’edizione 2019 di “Tale e Quale Show”. Il poliedrico artista ammette: “Non mi aspettavo il successo a Tale e Quale Show, ma me lo auspicavo. Io ho un problema, che è quello che non mi ricordo i testi…”. In studio passa quindi la sua esibizione riguardante l’interpretazione di Lucio Dalla: “Che emozione rivedermi – spiega Penna – è accaduto proprio una trasposizione, mi sono dimenticato di me stesso quando ho iniziato a cantare. Io ho lavorato con lui, lo conoscevo nei dettagli…”. La Daniele chiede quindi a Penna se lo vedremo presto a Sanremo: “Magari, parliamo con Amadeus, io mi tengo libero (ride ndr)”. Le ultime parole sono per le sue due figlie: “Sono a casa oggi, niente scuola perché una aveva lo sciopero e l’altra è raffreddata”. Visibile la sua emozione. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

AGOSTINO PENNA E IL TRIONFO A TALE E QUALE

Agostino Penna torna negli studi di Rai Uno, questa volta, non per una sua esibizione sonora. Il cantante irpino sarà infatti ospite stamane presso il programma condotto da Eleonora Daniele, Storie Italiane, in onda tutte le mattine da lunedì a venerdì. Penna ha raggiunto una grande popolarità in particolare nelle scorse settimane, dopo aver trionfato al seguitissimo show musicale di Rai Uno, “Tale e Quale”. Una vita dedicata alla musica la sua, lui che già a 15 anni era il frontman di una band, i “Vanadium”. Una passione che l’ha spinto a studiare oltre oceano, ed in particolare presso il prestigioso istituto di Boston, “Berklee College of Music”, per poi rientrare in Italia. Una volta rimesse piede nel Belpaese ha iniziato a collaborare con il mondo dello spettacolo, anche nelle vesti di attore, viste le sue ottime dote recitative.

AGOSTINI PENNA: “LAVORARE CON MARIA DE FILIPPI…”

Lo abbiamo quindi visto nella fiction sempre di casa Rai, “Don Matteo”, ma anche in “Distretto di polizia” e ne “Il miracolo di Marcellino”. Ma la sua carriera non si è certo esaurita al canto e alla recitazione, visto che Agostino Penna ha anche condotto dei programmi al fianco di Fabrizio Frizzi e Paolo Bonolis, giusto per non farsi mancare nulla. Quindi la recitazione in teatro, scelto da Lucio Dalla in persona per un ruolo da protagonista nell’opera “Amore Disperato”. In questa stagione, la partecipazione alla settima edizione di “Tale e Quale Show”, in cui lo stesso Penna si è distinto grazie a esibizioni sublimi, per ultima, quella in cui ha interpretato Fausto Leali che l’ha decisamente consacrato. Curiosità, Penna è colui che ha realizzato il famoso jingle di “Uomini e Donne” che tutti conoscono: “Lavorare con Maria De Filippi – ha affermato lo stesso musicista in una recente intervista a Vanity Fair a riguardo – spicca di più rispetto ad altre cose che ho fatto, ma mi ha spinto anche a dimostrare al grande pubblico quello che potevo fare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA