AIRPORT ’75, RETE 4/ Un film che tiene in scacco il pubblico (oggi, 29 ottobre 2020)

- Matteo Fantozzi

‘Airport ’75’ in onda oggi, 29 ottobre, su Rete 4 dalle 16,40. Nel cast Charlton Heston, Karen Black. La trama del film e tutte le curiosità in merito.

airport 2019 film 640x300
Airport

‘Airport 75’ ha tenuto in scacco le platee di mezzo mondo alla sua uscita, un film che apparteneva a quel filone nel quale grattacieli crollavano, aerei si schiantavano o erano in mano a terroristi biechi, insomma, il catastrofico di riferimento cinematografico. Nonostante il successo proprio in quell’anno il film venne inserito nella speciale classifica dei peggiori cinquanta film di tutti i tempi, eppure il pubblico amò tanto questa pellicola che di premi non sentì nemmeno il lontano profumo ma al botteghino vinse. Alla regia Jack Smight, direttore di film come ‘La truffa che piaceva a Scotland Yard (Kaleidoscope)’ o il particolare ‘L’uomo illustrato (The Illustrated Man)’ del 1969 anche se il grande successo arrivò nel 1976 con ‘La battaglia di Midway (Midway)’, un film di guerra seminale per l’epoca.

Charlton Heston protagonista

‘Airport ’75’ appartiene al palinsesto di oggi, 29 ottobre 2020, di Rete 4 in fascia pomeridiana, con inizio alle ore 16,40, una pellicola che diede il via a tutto un filone che non aiutò il mondo a salire con tranquillità sugli aerei dell’epoca. Nel cast Charlton Heston, glorioso premio Oscar come Miglior attore nel 1960 con ‘Ben Hur’, attore di grande talento e carisma, apprezzato in alcuni ruoli in particolare come ‘Il più grande spettacolo del mondo (The Greatest Show on Earth)’ del 1952, ‘La guerra privata del maggiore Benson (The Private War of Major Benson)’ del 1955, ‘Il pianeta delle scimmie (Planet of the Apes)’ del 1968 e tanti altri. Accanto a Heston la bella Karen Black, originaria di Chicago, attrice che non decollò mai del tutto eppure si rese protagonista di ottimi lungometraggi tra i quali è doveroso citare ‘Il grande Gatsby (The Great Gatsby)’ del 1974 o ‘Game Over – Scacco alla regina (The Double 0 Kid)’, attrice prolifica e un po’ discontinua per quanto sia sempre una talentuosa interprete adatta a tanti ruoli.

Airport ’75, la trama del film

Ecco la trama di Airport ’75. A bordo del Boeing 747-123 diretto da Washington a Los Angeles ci sono centoventi persone, comodamente sedute in questo veloce trasferimento in suolo americano, centoventi storie e umanità che s’incontrano e condividono chiacchiere e storie personali durante le ore di volo. Improvvisamente il Boeing viene dirottato su Salt Lake City, contemporaneamente al piccolo Beechcraft A55-95 Baron, e le rotte rischiano la collisione. Il problema, dovuto alla sfortuna, al destino, alle stranezze della vita, vogliono il pilota del Beechcraft A55-95 Baron, improvvisamente colpito da un infarto fulminante, che ne decreta la morte e il successivo sbandamento di volo andandosi a schiantare contro la cabina del grosso Boeing, danneggiandolo parzialmente ma gravemente.

Il comandante è ora ferito, a bordo nessuno dei passeggeri è in grado di pilotare un aereo, nemmeno steward e hostess, la situazione diventa estremamente pericolosa sino a quando proprio una hostess, Nancy, prende la cloche di comando tentando, guidata dal marito a terra Alan Murdock, proprietario di una compagnia privata, di atterrare scongiurando un probabile schianto con le montagne attorno all’aereo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA