Al Bano e Loredana Lecciso/ “21 anni d’amore, le difficoltà ci hanno unito di più”

- Davide Giancristofaro Alberti

Al Bano e Loredana Lecciso sono insieme da 21 anni, più di due decadi d’amore fra tanti alti e anche qualche basso: le loro parole

lecciso al bano 640x300
Loredana Lecciso e Al Bano (Instagram, 2021)

Al Bano Carrisi e Loredana Lecciso festeggiano i 21 anni di amore. I due sono stati spesso e volentieri sull’orlo della separazione, nella maggior parte dei casi, solo per il gossip, ma in realtà si amano più che mai. «Ho vissuto 21 anni di vita intensa accanto a Loredana – racconta oggi il cantante pugliese ai microfoni del settimanale Oggi – dovevamo costruire e direi che ce l’abbiamo fatta. Gli inizi sono stati burrascosi, ma c’erano basi di fondo che mi facevano pensare positivo». Cosa notò Al Bano la prima volta che vide Loredana Lecciso? «Be’, notai la sua avvenenza. Ci incontrammo a scuola delle nostre figlie e lei mi chiese un’intervista. Io lavoravo molto e facevo sempre su e giù per l’Italia e non solo, per cui dovetti rimandare. Quando ne ebbi l’occasione la incontrai a scuola, ma lei fu fredda: pensai che non fosse più interessata. In realtà la confusi con la sorella gemella. Erano identiche».

Loredana fu invece colpita dal carisma del suo compagno: «Ricordo perfettamente la sensazione che provai incrociandolo sulla porta dell’istituto delle Marcelline che frequentavano Brigitta, la mia prima figlia, e le sue: io entravo e lui usciva. Mi colpì il suo carisma. Ci sono persone che, se lo hanno, vengono comunque notate quando entrano in una stanza: lui è uno di questi. Era abbronzato e pensai: “Che bell’uomo!”. Ci fu un saluto cortese fra di noi, in quell’occasione. Il nostro rapporto non è mai iniziato con l’intento di sedurci reciprocamente: tutto è stato casuale» Il loro non fu un colpo di fulmine, anzi, «Nacque tutto molto lentamente – spiega Al Bano – mi è sempre piaciuto conoscere le radici delle persone e devo dire che, nel caso di Loredana, mi innamorai prima della sua famiglia che di lei. Mi colpì la grande integrità e l’enorme cultura che vi si respirava. Erano persone perbene, solide. Ho sempre creduto che se da un albero di fico non nasce un fico, c’è da preoccuparsi».

AL BANO E LOREDANA LECCISO: “MATRIMONIO? SIAMO SPOSATI MENTALMENTE”

Ovviamente Al Bano e Loredana Lecciso, come tutte le coppie, hanno dovuto affrontare dei momenti di crisi: «I momenti difficili ci sono stati – dice a riguardo Loredana Lecciso – e lo sappiamo bene, ma ci hanno unito ancora di più. Ci hanno permesso di avere oggi il giusto equilibrio. Mi rendo conto che adesso riguardando il passato so dare una lettura più lucida a certe dinamiche: avevo reazioni poco logiche. Abbiamo litigato spesso, ma perché non sono stata capace io di mettere dei paletti. Siamo molto simili, più simili di quanto la gente immagini».

Ma alla fine qual è stato il collante in questi 21 anni? «Il senso della famiglia per noi è imprescindibile – spiega Al Bano – entrambi lo abbiamo fortissimo. Siamo pronti a fare qualsiasi sacrificio per i nostri figli. Poi umiltà, solidità: siamo stati bravi soldati». Un amore che va a gonfie vele e magari anche un ritorno in tv per Loredana: «Mi piacerebbe realizzare un programma scritto da me. Sviluppare una mia idea come autrice mi stimolerebbe, e perché no?, potrei anche condurlo». Ma ora si sposano? Chiede il giornalista di Oggi: «Il nostro è un matrimonio mentale – replica Al Bano – va bene a entrambi, vero?», «È così – aggiunge Loredana Lecciso – con l’età si capisce che ciò che abbiamo è frutto di una scelta che facciamo giorno dopo giorno. Siamo stati entrambi già sposati in passato. Forse 15 anni fa mi avrebbe fatto piacere il matrimonio, ma solo per una questione di ordine: ora non lo vedo come un bisogno. Sto bene con Al Bano e lui con me».

© RIPRODUZIONE RISERVATA