Al Bano “Non trovo lavoratori per la mia azienda”/ “Colpa del reddito di cittadinanza

- Anna Montesano

Al Bano Carrisi, alle pagine del settimanale Nuovo, lancia l’allarme: “Non trovo lavoratori per la mia azienda, colpa del reddito di cittadinanza”

al bano 640x300
Al Bano Carrisi (La Vita in Diretta, 2022)

Al Bano Carrisi: “Non trovo lavoratori per la mia azienda”

Al Bano Carrisi come Flavio Briatore e Alessandro Borghese. Anche il cantante di Cellino San Marco si aggiunge alla schiera di imprenditori che lamentano la difficoltà di trovare personale per la propria attività. Al Bano, oltre ad essere un celeberrimo cantante, è anche un produttore di vino e olio nella tenuta di Cellino San Marco, che vanta al suo interno anche un ristorante e un hotel molto frequentati.

Pare però che ultimamente l’artista faccia difficoltà a trovare personale qualificato a cui poter affidare la gestione della tenuta. E il motivo principale per lui sarebbe il reddito di cittadinanza. Intervistato per le pagine del settimanale Nuovo, Al Bano parla di un problema ormai divenuto drammatico.

Al Bano Carrisi: “Mancanza di manodopera una realtà drammatica”

“La mancanza di manodopera è una realtà drammatica con cui mi scontro ogni giorno con la mia azienda agricola”, spiega Al Bano alle pagine del settimanale Nuovo. E continua: “La colpa? Il reddito di cittadinanza, innanzitutto”. Il cantante rilancia una proposta per ovviare al problema dell’occupazione. “Bisognerebbe fare come in Germania, dove già a 12 anni i ragazzi dopo la scuola fanno apprendistato nelle imprese”. Una lamentela nata da Alessandro Borghese e poi ribadita da Flavio Briatore, che ha dichiarato al Corriere: “Quello che dice lo chef Alessandro Borghese è la verità: molti ragazzi cercano lavoro sperando quasi di non trovarlo. Lo vedo chiaramente: preferiscono il reddito di cittadinanza a un percorso di carriera.”







© RIPRODUZIONE RISERVATA