Alan White è morto/ Batterista degli Yes, aveva 72 anni: era malato da qualche tempo

- Josephine Carinci

Alan White, batterista degli Yes, è morto all’età di 72 anni. Il musicista era malato da qualche tempo, come hanno annunciato moglie e figli

Alan white
Alan white

Addio ad Alan White, batterista degli Yes, scomparso oggi all’età di 72 anni. La notizia è stata data da Gigi, moglie del batterista, insieme ai figli Jesse e Cassi una dichiarazione congiunta. Nel messaggio, scritto su Facebook, si legge: “Alan White, il nostro amato marito, papà e nonno, è morto all’età di 72 anni nella sua casa di Seattle il 26 maggio 2022, dopo una breve malattia”. Pochi giorni fa, gli Yes avevano annunciato che White non avrebbe preso parte alla festa del cinquantesimo di carriera della band e alle prossime date del tour britannico a causa di problemi di salute. Inoltre lo scorso aprile la tournée europea era stata rinviata al 2023.

“Nel corso della sua vita e della sua carriera di sei decenni, Alan è stato tante cose per molte persone: una rock star per i fan di tutto il mondo; compagno di band per alcuni e gentiluomo e amico di tutti coloro che lo hanno incontrato”, si legge nel messaggio su Facebook, in cui poi si racconta che: “Alan è nato a Pelton, nella contea di Durham, in Inghilterra, il 14 giugno 1949. Ha iniziato a prendere lezioni di pianoforte all’età di sei anni, prima di avvicinarsi alla batteria all’età di dodici anni e iniziare a esibirsi pubblicamente dall’età di tredici anni”.

Il comunicato degli Yes

Il post della famiglia è stato ricondiviso anche dalla band, che ha diramato anche un proprio comunicato: “È con profonda tristezza che gli YES annunciano che Alan White, il loro amatissimo batterista e amico da 50 anni, è scomparso, all’età di 72 anni, dopo una breve malattia. La notizia ha sconvolto e sbalordito l’intera famiglia YES. Alan non vedeva l’ora che arrivasse il prossimo tour nel Regno Unito, per celebrare il suo 50° anniversario con gli YES e il loro iconico album Close To The Edge, dove il viaggio di Alan con gli YES iniziò nel luglio 1972. Di recente ha celebrato il 40° anniversario del suo matrimonio con la sua amorevole moglie Gigi. Alan è morto, pacificamente a casa” si legge.

Dopo aver ripercorso nel comunicato le tappe della carriera di White, in conclusione si legge: “Una serie di battute d’arresto per la salute dal 2016, avevano limitato le apparizioni Alan sul palco con gli YES nei recenti tour con Jay Schellen che si è unito al suo posto. Alan si è unito alla band, tra grandi applausi, verso la fine di ogni set. Gli YES dedicheranno il loro 50° anniversario Close to the Edge UK Tour a giugno a White”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA