Alba Parietti difende Andrea Bocelli/ “Non doveva dire certe cose ma è stato bravo..”

- Hedda Hopper

Alba Parietti difende Andrea Bocelli sui social in un video in cui parla di Coronavirus e mascherine: “Non doveva dire certe cose ma è stato bravo..”

Alba Parietti
La showgirl Alba Parietti

Alba Parietti dall’alto delle sue vacanze spagnole, ha deciso di prendere in mano il telefono e dire la sua sull’emergenza Covid e su come ancora si debbano rispettare le regole per venirne fuori. Mentre gli italiani sono convinti che non ci sarà risparmiato un altro lockdown continuando in questo modo, Alba Parietti ammette di aver seguito i telegiornali anche in vacanza ed è pronta a dire la sua su quello che succederà convinta che ne usciremo se le regole saranno messe sempre al primo posto. In particolare, nel video, Alba Parietti esordisce parlando della mascherina ma poi alza il velo anche su una spinosa questione di cui si è tanto parlato in questi giorni ovvero le parole di Andrea Bocelli e la valanga di fango che gli è arrivata addosso e da cui è uscito, almeno in parte, scusandosi e chiarendo le sue dichiarazioni.

ALBA PARIETTI DIFENDE ANDREA BOCELLI SUI SOCIAL

Alba Parietti nel suo video lo difende ammettendo che lo conosce da anni, “anche se non benissimo”, e poi spiega: “M è spiaciuto molto vedere Bocelli in difficoltà, credo abbia detto qualcosa che non doveva dire ma è stato bravo poi a chiedere scusa. Credo che tutti possiamo sbagliarci o in quel momento confenderci magari assorbendo notizie sbagliate, la grande capacità è stata quella di saper chiedere scusa e quindi gli va portato rispetto per quello che ha fatto e che rappresenta, a lui va tutto il mio affetto. Continuiamo a mantenere tutte le precauzioni necessarie…”. Alba Parietti invita ad avere rispetto delle vittime e del dolore delle persone che sono state colpite e che hanno lavorato in prima fila e quindi è meglio combattere “questo nemico” invisibile al meglio.

Ecco il video integrale e le sue parole:

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alba Parietti Officialpage (@albaparietti) in data:



© RIPRODUZIONE RISERVATA