ALBA PARIETTI ‘NON CREDO NELLA MERITOCRAZIA’/ Oppini? ‘Ho difeso la mia dignità’

- Emanuele Ambrosio

Alba Parietti senza freni: “in tv solo il 10% sa fare il suo lavoro” e su Franco Oppini: “ho difeso con tono educato la verità dei fatti”

alba_parietti_instagram
Alba Parietti

Alba Parietti si è raccontata dalle pagine del quotidiano Libero con una lunga intervista parlando di politica, televisione e delle recente querelle con l’ex marito Franco Oppini. Sinistroide da sempre, la Parietti non è mai salita sul carro dei vincitori “avrei potuto essere una ruffiana, ma dico sempre quello che penso” pagandone le conseguenze verrebbe da dire. Parlando proprio dei valori della sinistra ha detto: “bisogna fare i conti con l’attuale situazione del paese. Molto spesso il proletariato si trova più vicino a Salvini perchè non si vede riconosciuti i diritti. Lo Stato non garantisce il welfare”. La Parietti non ha mai creduto nella meritocrazia e parlando della sua carriera ha precisato: “mi domando come faccio a fare questo mestiere senza avere avuto un padrino”. Le cose oggi sono molto diverse da quando, negli anni ’80, la Parietti ha debuttato in televisione: “allora c’era la possibilità di imparare un mestiere, ma bisognava studiare. Adesso la gavetta da cosa è rappresentata, dai reality? Chi ha delle qualità e fa queste trasmissioni viene bruciato senza possibilità di crearsi una vera carriere”.

Alba Parietti: “Riccardo Pereira mi diede la possibilità di Galagol”

Sta di fatto che Alba Parietti boccia la televisione di oggi: “le persone che la sanno fare bene sono il 10%, molto spesso la gente è intercambiabile a seconda dello schieramento politico”. Guardando indietro la sua carriera Alba ricorda un incontro su tutti: “quello con Riccardo Pereira che mi diede la possibilità di Galagol a TeleMonteCarlo. Mi mise sullo sgabello a parlare di caccio e disse ‘accidenti, questa non capisce niente di calcio, ma non importa’. Imparai e cambiai velocemente le regole del gioco nelle trasmissioni sportive”. Una cosa va riconosciuto all’Alba Nazionale il suo esporsi sempre: “è la mia natura. I miei nemici politici mi rispettano perchè sanno che sono coerente”. Parlando di politica, la Parietti ha detto la sua anche su Lorella Cuccarini attaccata per aver parlato bene di Matteo Salvini: “non mi permetto di giudicare. Preferisco essere giudicata”.

Alba Parietti su Selvaggia Lucarelli e Franco Oppini

Del resto la Parietti si è sempre sottoposta al giudizio sia del pubblico che di alcuni giurati come Selvaggia Lucarelli quando ha partecipato a Ballando con le Stelle, un’esperienza che ricorda così: “ho trovato assurdo ricevere insulti davanti a milioni di italiani da una signora che fa questo di mestiere. Mi ha offeso e poi querelato. Cosa che ho ricambiato, ma avrei evitato questa buffonata”. Da anni però la Parietti non ha un programma tutto suo, una cosa che le dispiace e non poco: “è evidente, ma non amo lamentarmi. Credo che la vita sia stata molto generosa con me e qualche piccola ingiustizia mi fa pareggiare i conti”. Impossibile non parlare della recente querelle con l’ex marito Franco Oppini che ha rilasciato una serie di dichiarazioni ‘errate’ e riprese dalla stessa showgirl e conduttrice: “non sono disposta per amor di pace familiare a sopportare di essere offesa. L’unico intervento vero e risolutivo sarebbe stato quello di scusarsi, cosa che non c’è stata. L’ho sottoposto ad una gogna mediatica che non immaginavo e ho chiesto scusa, ma ho difeso con tono educato la verità dei fatti e il valore più importante al mondo, la mia dignità”

© RIPRODUZIONE RISERVATA