ALBERTO ANTONELLO SVEGLIO DOPO COMA/ Trasferito a Castelfranco: “Più vicino a casa”

- Silvana Palazzo

Alberto Antonello si è svegliato dal coma: chiede subito della fidanzata morta, “come sta la mia Giulia?”. Domani si terranno i funerali della Zandarin

alberto franco andrea antonello vita diretta
Alberto Antonello col padre Franco e il fratello Andrea
Pubblicità

Migliorano le condizioni di Alberto Antonello, figlio di Franco Antonello coinvolto nell’incidente avvenuto la notte del 31 ottobre a Musile Di Piave in cui morì la fidanzata Giulia Zandarin. Come vi abbiamo raccontato, il giovane si è risvegliato dal coma e nel pomeriggio è stato trasferito dall’ospedale di Mestre a quello di Castelfranco Veneto. A renderlo noto è l’Azienda Ulss 3 Serenissima, sottolineando: «Al termine della giornata odierna si sono verificate le condizioni per il trasferimento, che ha consentito il riavvicinamento del paziente al domicilio». Tantissimi i messaggi di vicinanza alla famiglia Antonello, ecco le parole de Le Iene: «È un momento molto difficile per le famiglie coinvolte in questa tragedia e la redazione de Le Iene esprime la propria vicinanza a Franco, Andrea, i loro familiari e a tutta la famiglia di Giulia. E un abbraccio enorme da tutti noi ad Alberto». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

Pubblicità

ALBERTO ANTONELLO SI RISVEGLIA DAL COMA E CHIEDE DI GIULIA

Lo confermano ora anche gli stessi medici dell’ospedale di Castelfranco Veneto, Alberto Antonello si è risvegliato dal coma e subito ha chiesto come stava la “sua” Giulia, la fidanzatina purtroppo morta nel terribile incidente della notte di Halloween. Il 19enne è gravemente ferito ma è vivo e lentamente il coma farmacologico è “scemato” con il dramma che però ora dovrà affrontare il giovanissimo Alberto quando scoprirà che quella bella fidanzatina Giulia con la quale conviveva da pochissimo tempo, ora non c’è più. «Io sono padre, quello che faccio è immedesimarmi nel dolore di questi due padri», ha spiegato il sindaco Stefano Marcon alla vigilia dei funerali che domani in Duomo a Castelfranco Veneto vedranno l’ultimo saluto a Giulia. Al momento, sul fronte giudiziario, Alberto Antonello risulta comunque indagato per omicidio stradale ma saranno le prossime perizie a definire meglio il quadro attorno ad una vicenda con ancora dei buchi oscuri sui motivi dello schianto, sul quantitativo di alcol nel sangue e sulla presunta presenza di droga trovata addosso ad Alberto la sera prima dell’incidente. (agg. di Niccolò Magnani)

Pubblicità

DOMANI I FUNERALI DI GIULIA ZANDARIN

Migliorano le condizioni di Alberto Antonello, il 19enne in coma da venerdì mattina, a seguito del tragico incidente avvenuto a Musile di Piave, in cui ha perso la vita la fidanzatina, la 18enne Giulia Zandarin. Il risveglio di Alberto è stato tutt’altro che semplice, visto che lo stesso ha immediatamente urlato il nome della compagna, non sapendo che la stessa fosse morta ormai da giorni. E domani si terranno i funerali della 18enne originaria di Castelfranco Veneto, in provincia di Treviso. L’ultimo saluto nei confronti della giovane è stato programmato per la mattinata di mercoledì, ore 10:30, presso il duomo del paese. A celebrare le esequie, come riferisce Oggi Treviso, sarà don Franco De Marchi, il prete di San Floriano che è la frazione dove vive la mamma di Giulia. Una scomparsa che ha spezzato la vita di due famiglie, a cominciare da quella della Zandarin, figlia di un noto commercialista della zona, arrivando fino alla famiglia Antonello, visto che Alberto e Giulia convivevano da qualche mese, e la giovane era come una figlia per Franco Antonello, il padre del ragazzo in coma. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

ALBERTO ANTONELLO SI E’ SVEGLIATO

È ancora ricoverato in gravissime condizioni Alberto Antonello, il 19enne coinvolto in un incidente stradale a Musile di Piave. La fidanzata 18enne, Giulia Zandarin, è morta, invece lui è in coma farmacologico a causa delle gravissime lesioni riportate nell’impatto avvenuto nella notte di Halloween. Le condizioni del figlio di Franco Antonello, l’imprenditore veneto che aveva lasciato il lavoro dopo che al figlio maggiore Andrea era stato diagnosticato l’autismo, sono stabili ma gravi, la prognosi è infatti riservata. Dopo un’analisi attenta della situazione clinica, i medici nelle scorse ore hanno provato a risvegliarlo. La notizia è stata data da La Vita in Diretta, secondo cui è stato registrato un lievissimo miglioramento delle condizioni del ragazzo. Alberto Antonello però ha cominciato ad agitarsi e, secondo quanto riportato dall’inviato, ha cominciato a chiedere della fidanzata. Allora i medici hanno deciso di sedarlo e quindi è stato indotto nuovamente in coma farmacologico. Intanto proseguono le indagini sull’incidente stradale.

ALBERTO ANTONELLO IN COMA, IL PADRE FRANCO: “SONO DISTRUTTO”

Alberto Antonello è ricoverato nel reparto di Rianimazione dell’ospedale dell’Angelo di Mestre. Al suo fianco resta la sua famiglia, in particolare il padre, che era divenuto famoso per un romanzo ispirato alla loro storia e recentemente anche per il film di Gabriele Salvatores, presentato all’ultimo Festival del Cinema di Venezia. L’uomo ha strenuamente difeso il figlio schierandosi contro i media per la mancanza di sensibilità e le accuse al ragazzo. Parenti e amici lo descrivono distrutto dal dolore per la morte di Giulia Zandarin, considerata una di famiglia, e per le condizioni del figlio Alberto. Accanto a loro tanti amici e parenti. Anche lo scrittore Fulvio Ervas, amico di Franco Antonello. «Non riesco a fare altro che piangere. Non ho parole. La vita si è accanita contro Franco Antonello. Una tragedia». La Vita in Diretta ha poi riportato le dichiarazioni del padre di Alberto: «Oggi è una giornata difficile, non riesco a non pensare a Giulia», ha detto all’inviato Max Franceschelli uscendo dall’ospedale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità