ALBO D’ORO COPPA ITALIA/ Oggi finale Napoli Juventus: i record della manifestazione

- Michela Colombo

Albo d’oro Coppa Italia: titoli, numeri e vincitori del trofeo, alla vigilia della finale 2019 di questa sera tra Napoli e Juventus.

coppa italia
Coppa Italia (LaPresse)

Esaminando poi le statistiche relative all’albo d’oro della Coppa Italia, ecco che proprio per Napoli e Juventus, oggi finaliste dell’edizione 2020 della manifestazione, si leggono dei record davvero curiosi e interessanti. Partendo dalla Vecchia Signora, già abbiamo detto che detiene il record di titoli, di cui gli ultimi 4 sono occorsi pure di fila, dal 2014-15 al 2017-18. I bianconeri inoltre fin qui hanno registrato sei volte il double (vittoria Coppa Italia e scudetto), e una volta la doppietta continentale, quando nel 1989-90 vinsero la Coppa e la Coppa UEFA: record poi curioso della Juventus è che nell’edizione 2017-18 vinse tutti i match, senza mai subire un gol. Ma pure il Napoli ha la sua fetta di record nell’albo d’oro della Coppa Italia. Come riferito prima gli azzurri hanno fatto loro finora 5 titoli e pure si conta un double nella storia dei campani, con coppa e scudetto vinti nella stagione 1986-87. Nella stessa edizione si ricorda che i partenopei hanno vinto tutte le 13 partite del tabellone e proprio i campani, nell’edizione 1961-62 (come pure il Vado)  sono stati gli unici a trovare la vittoria finale pur non militando nella massima divisione del calcio italiano. (agg Michela Colombo)

ALBO D’ORO COPPA ITALIA: I BOMBER DEL TORNEO

Curiosando nell’albo d’oro della Coppa Italia, prima di dare la parola al campo per la finale dell’edizione 2020, attesa tra Napoli e Juventus, certo una statistica spicca: quella dei bomber della manifestazione, dove certo troviamo parecchi goleador che oggi e in passato hanno vestito i colori delle due contendenti odierne. Graduatoria alla mano vediamo bene che re del gol nell’albo d’oro della Coppa Italia è stato, con 56 reti Alessandro Altobelli, che pure ha vestito la maglia della Vecchia Signora (con cui ha segnato però solo 7 di queste reti). Occhio però la secondo in classifica Roberto Boninsegna, con 48 gol, che pure è stato bianconero, come pure Giuseppe Savoldi, che terzo con 47 gol è stato giocatore del Napoli (con cui ha segnato 19 di questi gol in Coppa). Se invece teniamo conto solo dei bomber che si sono messi in luce in questa edizione della Coppa Italia, ricordiamo che i più prolifici in graduatoria sono stati Scamacca dell’Ascoli e Vano del Carpi, con 4 gol a testa, ma subito dopo, con tre reti già firmate ritroviamo Lorenzo Insigne, capitano del Napoli. (agg Michela Colombo)

COSì L’ANNO SCORSO

In attesa che entri nell’albo d’oro della Coppa Italia anche la finale 2020 che occorrerà questa sera tra Napoli e Juventus, sempre tra le mura dello stadio Olimpico di Roma, pure sarà bene fare un passo indietro e vedere che cosa era successo solo un anno fa. Disputata regolarmente per maggio (inevitabile lo slittamento della finale 2020 vista la pandemia), la finale della Coppa Italia allora vide scontrarsi nella Capitale Atalanta e Lazio. Allora nella finalissima fu la formazione biancoceleste, guidata da Inzaghi a far proprio il settimo titolo del club capitolino, con una splendida vittoria arrivata col risultato di 2-0 e con i gol di Milinkovic Savic e Correa. Nessuna gloria dunque per le protagonista della finale di oggi, ansiose di porre il proprio nome nell’albo d’oro della Coppa Italia. Anzi ricordiamo che nell’edizione 2019 della manifestazione gli azzurri furono fermati ai quarti di finale dal Milan, mentre i bianconeri non riuscirono a superare la Dea, sempre ai quarti. (agg Michela Colombo)

LAZIO CAMPIONE IN CARICA

Stilare l’albo d’oro della Coppa Italia, alla vigilia della finalissima per l’edizione 2020 che occorrerà questa sera allo Stadio Olimpico di Roma tra Napoli e Juventus è lavoro non facile ma certo entusiasmante. Ripercorrendo infatti le varie edizione della Coppa, seconda competizione professionistica nazionale per prestigio, davvero possiamo ripercorrere la storia del calcio italiano. Dalla prima edizione della Coppa Italia, occorsa nel 1922 e unica organizzata direttamente dalla Federcalcio (dal 2010-22 è sotto l’egida della Lega Serie A), dove vinse il Vado nella finale contro l’Udinese, fino a quella di oggi, che sarà l’edizione numero 73, che vedrà affrontarsi due vere big del primo campionato italiano come il Napoli di Gattuso, desideroso di dare una gioia ai suoi tifosi (gli azzurri non vincono la coppa dal 2013-14) e la Juventus, da tempo già nei record nell’albo d’oro della Coppa Italia, con ben 13 titoli già messi in bacheca.

ALBO D’ORO COPPA ITALIA: I NUMERI DI NAPOLI E JUVENTUS

E davvero la Vecchia Signora è regina dei record nell’albo d’oro della Coppa Italia: nessuno come la Juventus infatti ha vinto tanto in questa manifestazione. La formazione bianconera dopo tutto ha messo da parte ben 13 trofei (e cinque secondo posti), il primo nel 1938 e gli ultimi 4 vinti invece di fila, l’ultimo nel 2018: e oggi potrebbe di nuovo salire sul primo gradino del podio, dopo solo un anno di sosta (nel 2019 infatti salirono in finale Lazio e Atalanta e furono i biancocelesti a far loro il trionfo). Nell’albo d’oro della Coppa Italia invece non sono numeri poi altrettanto straordinari quelli del Napoli, che pure rimane una delle squadre più titolate all’interno della storica manifestazione. La compagnino campana infatti rientra sempre nella top eight dei vincitori della Coppa Italia: per i partenopei si contano infatti ben 5 titoli e quattro secondi posti ottenuti. L’albo d’oro della Coppa Italia ci ricorda poi per il Napoli del primo trofeo di Coppa ottenuto nel 1962 e l’ultimo fatto proprio nel 2014 dalla formazione di Rafa Benitez. Allora i campani ebbero la meglio col risultato di 3-1 (gol di Insigne e Mertens, che saranno oggi pure titolari nella finalissima contro la Juventus) contro la Fiorentina di Montella

© RIPRODUZIONE RISERVATA