Alessandra Amoroso piange ad Amici 20/ “Mi mancano le persone che lavorano con me”

- Stella Dibenedetto

Alessandra Amoroso piange ad Amici 2020: la cantante salentina si emoziona pensando alle difficoltà dei lavoratori del mondo dello spettacolo.

alessandra amoroso min 640x300
Alessandra Amoroso ad Amici 2020 - Screenshot da video

Alessandra Amoroso piange ad Amici 2020 ricordando il suo percorso nella scuola di Maria De Filippi, ma soprattutto sentendo la mancanza delle persone che lavorano con lei da anni e che, a causa del covid, sono rimaste a casa. Bellissima, con il suo stile indiscutibile e riconoscibilissimo, Alessandra, dopo aver cantato e ballato sulle note delle canzoni dei colleghi Irama, Gaia, Stash ed Elodie, si alza raggiungendo il centro dello studio per consegnare la maglia a Giulio Musca, un cantautore di 26 anni salentino, esattamente come Alessandra Amoroso. Dopo aver augurato a Giulio di studiare, ma anche di divertirsi nella scuola di Amici, di fronte alle immagini di quello che è stato tutto il suo percorso artistico, non riesce a trattenere le lacrime.

ALESSANDRA AMOROSO PIANGE PENSANDO AI LAVORATORI DELLO SPETTACOLO

Alessandra Amoroso si emoziona pensando alle difficoltà che i lavorati del mondo della musica e dei lavoratori stanno vivendo. “Mi mancano le persone che lavorano con me”, afferma la cantante salentina non trattenendo le lacrime. “Hai detto una cosa bella perchè sono tante le persone che sono rimaste senza un lavoro”, la rassicura Maria De Filippi. La Amoroso che, insieme ad altri settanti artisti ha partecipato a Scena Unita, il fondo che sostiene i lavoratori della musica e le loro famiglie, cerca di sdrammatizzare. “Non è cambiato niente”, afferma riferendosi alle sue lacrime. La Amoroso, poi, regala una versione intima e struggente di Immobile, il suo primo singolo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA