Alessandro Cecchi Paone/ “La Destra ha contribuito ai 130 mila morti di Covid”

- Carmine Massimo Balsamo

Alessandro Cecchi Paone a Zona bianca: “La destra da sempre non ha aiutato il nostro Paese, una destra irresponsabile e tendenzialmente no-vax”

alessandro cecchi paone
(Zona bianca)

«La destra da sempre non ha aiutato il nostro Paese, una destra irresponsabile e tendenzialmente no-vax. Non ha aiutato questo Paese a difendersi, non ha aiutato i 130 mila morti a non morire, non ha aiutato l’economia a non perdere 10 punti di Pil»: così Alessandro Cecchi Paone a Zona bianca.

Il giornalista ha attaccato con grande acredine Lega e Fratelli d’Italia, ribadendo poco dopo il suo pensiero: «La destra ha contribuito a 130 mila morti, hanno continuamente chiesto di aprire, di non mettere la mascherina, hanno fatto una propaganda no-vax». «Mi sembra una corbelleria», la presa di posizione di Giuseppe Brindisi di fronte all’incredibile affermazione. Alessandro Cecchi Paone però non s’è fermato qui: «Corbelleria lo dici a qualcun altro, non te lo puoi permettere – ha replicato al conduttore – La destra ha contribuito alla crescita del virus con la continua battaglia contro il governo».

ALESSANDRO CECCHI PAONE CONTRO LA DESTRA

Forse conscio della gravità delle sue affermazioni, Alessandro Cecchi Paone ha corretto un po’ il tiro: «Il virus si è sviluppato più del dovuto perché un’ampia parte della politica ha giocato contro le chiusure, ha chiesto le riaperture anticipate ed ha contestato le mascherine». Poi un attacco anche a Gianluigi Paragone, presente in collegamento: «Io spero che diano retta a me e non a Paragone, fate il vaccino: le persone anziane con la variante Delta andranno in terapia intensiva e moriranno. Noi non viviamo da soli, dobbiamo pensare ai più deboli, ovvero ai 2,5 milioni di anziani che non si sono vaccinati»



© RIPRODUZIONE RISERVATA