Alessandro Di Battista/ “Dibattito nel M5s sul doppio mandato è avvilente”

- Carmine Massimo Balsamo

Alessandro Di Battista non fa sconti ai parlamentari del Movimento 5 Stelle e stronca l’ipotesi di una cancellazione del doppio mandato

Alessandro Di Battista
Alessandro Di Battista (LaPresse)

«È avvilente leggere le dichiarazioni di moltissimi parlamentari del M5S che oggi, a pandemia non ancora finita, con la classe media al collasso, con Confindustria che fa il bello ed il cattivo tempo e con una crisi sociale fuori dal comune, preferiscono metter bocca sulla regola del doppio mandato ovviamente con l’obiettivo di cancellarla e poter continuare a vivacchiare nelle Istituzioni»: Alessandro Di Battista entra in tackle sul tema scottante di giornata in casa Movimento 5 Stelle.

All’interno del mondo grillino si è acceso il dibattito sul doppio mandato con il pressing dei parlamentari su Giuseppe Conte. L’ex primo ministro, ospite di Beppe Grillo, ha ricevuto un secco no all’ipotesi di cancellare il vincolo, ribadendo che non c’è spazio per alcuna proroga. Una discussione che ha preso corpo sui social network e che ha spinto Alessandro Di Battista a precisare: «Ho sempre sostenuto (tra gli applausi scroscianti di tali revisionisti pro domo loro) che chi frequenta troppo il palazzo smette di occuparsi dei bisogni dei cittadini ed inizia ad occuparsi dei bisogni propri. La lotta alla politica professionista è già essa lotta politica». Clima di altissima tensione, dunque: anche se fuori dal Movimento, Alessandro Di Battista continua a rappresentare una voce importante dalle parti grilline e queste dichiarazioni non passeranno di certo inosservate…



© RIPRODUZIONE RISERVATA