Alessandro Preziosi, morto papà Massimo/ Era un noto avvocato: l’attore in silenzio

- Stella Dibenedetto

Massimo Preziosi, padre di Alessandro Preziosi, è morto a 77 anni. Era un noto avvocato penalista ed era stato anche sindaco di Avellino. Il silenzio dell’attore.

alessandro preziosi min
Massimo Preziosi, morto il padre di Alessandro Preziosi - Screenshot da video

Grave lutto per Alessandro Preziosi per la morte del padre. Massimo Preziosi, 77 anni, era un noto avvocato ed era stato anche sindaco di Avellino. Impegnato nella sua carriera forense, si è spento nella notte ad Avellino. I funerali si terranno domani, giovedì 12 dicembre, alle ore 10.30, presso la Chiesa del Rosario di Avellino. L’attore, per il momento, non ha ancora rilasciato dichiarazioni preferendo affrontare il proprio dolore in silenzio. Nelle sue interviste, l’attore aveva parlato del padre raccontando di aver provato a seguire le sue orme laureandosi in giurisprudenza, ma di aver, poi, deciso di seguire un’altra strada, quella della recitazione. “Sono laureato in giurisprudenza e vengo da una famiglia di giuristi, che può vantare avvocati e magistrati. Il mio sogno, però, era quello di recitare“, aveva raccontato in un’intervista a Verissimo.

ALESSANDRO PREZIOSI, CHI ERA IL PADRE MASSIMO MORTO A 77 ANNI

Un dolore enorme ha colpito Alessandro Preziosi, attualmente impegnato a teatro con lo spettacolo Vincent Van Gogh, l’odore assordante del bianco. A rendere omaggio alla memoria di Massimo Preziosi, diventato avvocato a soli 25 anni, è la Camera Pena Irpina: Il Presidente della Camera Penale Irpina e tutto il Direttivo piangono oggi la scomparsa di un grande maestro. Avvocato straordinario e uomo impegnato da sempre nelle battaglie a tutela dei diritti, Massimo Preziosi rimarrà per sempre nume tutelare dell’avvocatura penale Irpina ed italiana lungo il cammino della difesa delle garanzie del cittadino”, riporta il portale Avellino Today. Molto riservato, l’attore, probabilmente, non rilascerà dichiarazioni preferendo affrontare il proprio dolore in famiglia, circondato dai suoi affetti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA