Alex Zanardi trasferito a Padova: come sta?/ “Generale stabilità”

- Carmine Massimo Balsamo

Alex Zanardi trasferito dal San Raffaele di Milano all’ospedale di Padova: “Condizione fisica e neurologica di generale stabilità”.

alex zanardi
Alex Zanardi (Foto LaPresse)

Arrivano nuovi aggiornamenti sulle condizioni di salute di Alex Zanardi, vittima lo scorso 19 giugno 2020 di un grave incidente sulla Statale 146 a Pienza, in Toscana mentre era alla guida della sua handbike. L’ospedale San Raffaele di Milano ha reso noto che il campione paralimpico è stato trasferito all’ospedale di Padova e le sue condizioni sono stabili. Questo quanto recita il comunicato diffuso dalla struttura meneghina: «L’Ospedale San Raffaele informa che oggi Alex Zanardi è stato trasferito presso l’ospedale di Padova. Il paziente ha raggiunto una condizione fisica e neurologica di generale stabilità che ha consentito il trasferimento ad altra struttura ospedaliera dotata di tutte le specialità cliniche necessarie e il conseguente avvicinamento al domicilio familiare».

ALEX ZANARDI TRASFERITO DAL SAN RAFFAELE A PADOVA

Come già ricordato nel corso delle ultime settimane, Alex Zanardi fu trasferito all’ospedale San Raffaele di Milano lo scorso 24 luglio 2020 e sottoposto a diversi interventi chirurgici. L’ex pilota di Formula 1 arrivò alla struttura meneghina in condizioni di grave instabilità neurologica e sistemica, come evidenziato nella nota diramata nel primo pomeriggio di oggi, sabato 21 novembre 2020: «Ha affrontato dapprima un periodo di rianimazione intensiva, quindi un percorso chirurgico, in primo luogo per risolvere le complicanze tardive dovute al trauma primitivo e in seguito per la ricostruzione facciale e cranica. Negli ultimi due mesi, ha potuto intraprendere anche un percorso di riabilitazione fisica e cognitiva». Il San Raffaele ha fatto gli auguri di un progressivo miglioramento clinico ad Alex Zanardi e alla sua famiglia, che per il momento non ha rilasciato dichiarazioni a proposito del trasferimento. Attesi aggiornamenti nel corso delle prossime ore…

© RIPRODUZIONE RISERVATA