Alketa Vejsiu sul Coronavirus/ “La solidarietà albanese? Noi soffriamo per l’Italia”

- Anna Montesano

Alketa Vejsiu  parla della solidarietà albanese nei confronti dell’Italia dopo l’epidemia da Coronavirus: “Soffriamo con voi!”

alketa min
Alketa Vejsiu - Foto Instagram
Pubblicità

“La solidarietà all’Italia? È naturale per noi, siamo come dei vicini che condividono lo stesso quartiere.” A dichiararlo ai microfoni di Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1, è Alketa Vejsiu, la conduttrice che il pubblico italiano ha visto e conosciuto per la sua apparizione sul palco del Festival di Sanremo 2020. La donna ha voluto commentare la notizia degli ultimi giorni che vede l’Albania protagonista di un gesto di solidarietà nei confronti dell’Italia. Il premier albanese Edi Rama ha infatti di dare a 30 medici albanesi l’opportunità di portare soccorso negli ospedali che necessitano di supporto. “Per noi l’Italia è una seconda casa e non dimentichiamoci che in Italia ci sono oltre 600mila albanesi: – ha tenuto poi a precisare Alketa – noi ci sentiamo come un proseguimento dello Stivale, soffriamo per il vostro Paese e tifiamo per voi”.

Pubblicità

Alketa Vejsiu e l’allarme Coronavirus: “in Albania è tutto paralizzato”

Il Coronavirus è ormai una pandemia globale. Anche se in Albania, al momento, non si contano moltissimi casi di contagio, sono state comunque attuate misure ferree atte a contenere i rischi, come racconta proprio la star della tv albanese. “Tutto qui è paralizzato, siamo isolati. – ha ammesso Alketa Vejsiu nel corso della chiacchierata a Un Giorno da Pecora – Possiamo uscire un’oretta al giorno, un membro per ogni famiglia.” Inoltre ha lanciato un appello: “Chiediamo l’autorizzazione attraverso una app online e, se andiamo a fare la spesa, poi ci controllano. E nel weekend dopo le 13 è tutto chiuso”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità