Ambra Angiolini, monologo per italiani/ “Non siamo numeri di una curva di contagi!”

- Stella Dibenedetto

Ambra Angiolini e il monologo fatto nella prima puntata de La musica che gira intorno: “Diventeremo qualcosa di migliore di una curva di contagi”.

Ambra Angiolini
L’attrice Ambra Angiolini

Ambra Angiolini è stata ospite della prima puntata de “La musica che gira intorno“, lo show musicale di Fiorella Mannoia trasmesso da Raiuno. Nel corso della serata, Ambra Angiolini, insieme a Fiorella Mannoia, ha fatto un tuffo nel passato esibendosi sulle note della sua canzone “T’appartengo”. Il momento più importante, però, è arrivato quando la Angiolini ha recitato un monologo facendo una riflessione sul momento attuale. “Com’è cambiato il mondo da un anno all’altro, come è cambiata la nostra vita, come sei cambiata e cambiati la mascherina. Ma se non sei felice cambia tutto. Cambia che così non va bene, cambia canale, non volevo dire adesso dicevo in generale. È che forse questo verbo “cambiare” lo abbiamo usato troppo e male, lo abbiamo detto più per stanchezza che per convinzione, lo abbiamo reso la parola magica per continuare a non risolvere niente, niente, altra parola che non ci ha aiutati”, ha recitato l’attrice.

AMBRA ANGIOLINI: “VOGLIO DIVENTARE VITA”

Con un’attenta e profonda riflessione su come, la vita del pianeta sia cambiata negli ultimi dodici mesi, Ambra Angiolini riflette ad alta voce ed indica in “diventare” il verbo giusto da usare per il futuro. Più che cambiare, infatti, l’attrice racconta di quanto sia importante diventare qualcuno o qualcosa. “Ma se la parola giusta fosse diventare? Io non vedo l’ora di diventare, che questo periodo diventi solo un brutto ricordo, che il noi diventi dominante sull’io, anche quando diventeremo qualcosa di nuovo e di meglio di una curva di contagi“, afferma ancora. E poi un desiderio personale e non solo per il futuro. “Io voglio diventare teatro, musica dal vivo, balletto, opera sport, incontri, piazze piene, un parente aggiunto in casa di chiunque. Voglio diventare vita, quella che ancora posso provare a permettermi di immaginare, perché intanto, almeno questo viaggio nessuno ce lo può togliere”, conclude.



© RIPRODUZIONE RISERVATA