Ambra Lombardo “Alex e Delia? L’infedeltà è un’abitudine”/ “Soleil non è una martire”

- Anna Montesano

Ambra Lombardo dice la sua su Alex Belli e Delia Duran: “Per loro l’infedeltà è un’abitudine”, e si scaglia anche contro Soleil Sorge

Ambra Lombardo
Ambra Lombardo (Instagram, 2019)

Sono in tanti in queste settimane ad avere detto la loro sul triangolo che nella Casa del Grande Fratello Vip ha visto protagonisti Alex Belli, Soleil Sorge e Delia Duran. Dopo l’uscita di Alex dalla Casa anche l’ex gieffina Ambra Lombardo ha voluto dire la sua, avendo anche conosciuto la coppia in passato. “Premesso che conosco la ‘coppia’ perché li ho incontrati agli studi Mediaset e con me sono stati entrambi deliziosi e carinissimi. Però stavolta, neanche per simpatie, posso spezzare lance. E per nessuno.” ha esordito la Lombardo in un lungo post pubblicato nelle stories di Instagram.

Ha quindi elencato le sue opinioni sulla vicenda, partendo proprio dalla coppia: “È chiaro che per Alex e Delia l’infedeltà è un’abitudine, una regola di coppia.” ricordando, come esempio, il comportamento della Duran, non proprio fedelissimo, a Temptation Island.

Ambra Lombardo: “Soleil Sorge non è una martire. Gli uomini sposati non si toccano!”

Ambra Lombardo ha però tenuto a precisare di non essere affatto schierata dalla parte di Soleil Sorge: “Non facciamo di Soleil una martire. Gli uomini impegnati (fidanzati o sposati) non si toccano! Anzi, se ha un po’ di cervello si evitano proprio! Perché portano solo guai e situazioni infelici!”, ha sottolineato l’ex gieffina. Così ha proseguito: “Detto questo, la domanda è: cosa si fa (e parlo di Soleil) a pretendere rispetto per i propri sentimenti [..] da parte di un uomo che tradisce la propria moglie davanti a milioni di persone, sputt*nandola in mondovisione? […] Come si fa a credere che l’uomo che tradisce la moglie sia poi fedele all’amante?” Alla domanda segue dunque un consiglio a tutte le donne: allontanarsi il prima possibile da una situazione come questa per evitare delusioni e grandi dolori.







© RIPRODUZIONE RISERVATA