Amedeo Tommasi, morto pianista a 85 anni/ Collaborò con Ennio Morricone e Pupi Avati

- Paolo Vites

Amedeo Tommasi, morto il celebre compositore, arrangiatore e pianista jazz noto per colonne sonore di Pupi Avati. Collaborò con Ennio Morricone. Oggi i funerali nella Chiesa degli Artisti

amedeo tommasi 640x300
Amedeo Tommasi

Si tengono oggi alle ore 15 presso la Chiesa degli Artisti in Piazza del Popolo a Roma i funerali del Maestro Amedeo Tommasi, scomparso all’età di 85 anni. Un nome poco noto al grande pubblico, ma non agli amanti soprattutto del jazz, di cui era considerato un grande pianista. Ma soprattutto del mondo del cinema: aveva infatti composto molte colonne sonore per i film del regista Pupi Avati. Era anche arrangiatore di molti cantanti della famosa scuderia RCA, sede italiana della RCA americana, una delle più potenti label al mondo, e che negli anni 70 fu fucina dei massimi cantautori della cosiddetta scuola romana, ma non solo, come Francesco De Gregori, Gianni Morandi, Jannacci, Luigi Tenco, Lucio Dalla, Patty Pravo, Venditti, Rino Gaetano.

Purtroppo la RCA chiude i battenti nel 1987. Nato a Trieste, Tommasi inizia giovanissimo a suonare jazz con un trio tanto da collaborare con il leggendario trombonista americano Chet Baker con il qual incide il disco che i critici considerano uno dei suoi capolavori, Chet is back.

I FILM DI PUPI AVATI

Assunto come arrangiatore dalla RCA, accompagna in tour in Inghilterra Rita Pavoni, Mikis Teodorakis (memorabile il concerto alla Royal Albert Hall) e suona all’Olympia di Parigi con Gianni Morandi. Per Pupi Avati invece incide le colonne sonore di capolavori comeLa casa dalle finestre che ridonoLa mazurka del barone, della santa e del fico fiorone, Bordella, Tutti defunti tranne i morti, oltre alle serie televisive Jazz Band e Cinema, fino al recente Il signor Diavolo del 2019.

Ma non solo: ha collaborato a lungo anche con il Maestro Ennio Morricone ad esempio per film quali La leggenda del pianista sull’Oceano che diede al regista Giuseppe Tornatore il premio Oscar. Si è dedicato anche all’insegnamento del jazz alla scuola St. Louis di Roma e ai corsi estivi di Siena Jazz. Ultimamente appassionava i suoi fan con lezioni musicali su YouTube.



© RIPRODUZIONE RISERVATA