CARLO ANCELOTTI ESONERATO?/ Tifosi del Napoli stufi “Cacciatelo, ha rovinato tutto”

- Carmine Massimo Balsamo

Carlo Ancelotti esonerato? I tifosi del Napoli sembrerebbe essere ormai stufi e sono molti coloro che hanno chiesto le dimissioni immediate del tecnico di Reggiolo

ancelotti
Carlo Ancelotti (Foto LaPresse)

Si complica la situazione di Carlo Ancelotti sulla panchina del Napoli, dopo il pareggio di ieri sera contro il Milan (a San Siro è finita uno a uno). I tifosi sembrano ormai stufi del tecnico di Reggiolo, che ha preso in mano la squadra di Maurizio Sarri, e da cui probabilmente ci si aspettava qualcosa di più, soprattutto nella stagione in corso, alla luce anche degli arrivi importanti di Lozano e Manolas. Il figlio del presidente De Laurentiis, Edo, ha pubblicato una foto sulla sua pagina Instagram direttamente dal Meazza, che è stata presa d’assalto dai supporters partenopei. Molti coloro che hanno espresso il proprio disappunto nei confronti dell’allenatore del Napoli, con commenti del tipo “Cacciatelo”, “Ha rovinato una macchina perfetta”. Diversi quelli che chiedono che la squadra venga completamente rifondata, e nel contempo sono svariti i tifosi che vorrebbero l’immediato esonero di Ancelotti. La sensazione è che sarà decisiva la gara di Champions League in programma mercoledì sera, la sfida contro il Liverpool ad Anfield Road: in caso di sconfitta, a quel punto l’ex Bayern potrebbe davvero rischiare il posto. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

CARLO ANCELOTTI ESONERATO? IL PARI COL MILAN COMPLICA LA SUA SITUAZIONE

Poteva essere la partita della svolta, nel bene o nel male, quella tra Milan e Napoli: alla fine nel “suo” stadio San Siro Carlo Ancelotti pareggia per 1 a 1 e allontana probabilmente l’ipotesi di un esonero che in caso di sconfitta veniva dato come probabile in alcuni ambienti partenopei. Certo il risultato maturato contro i rossoneri non è stato per il Napoli quello “scaccia-crisi” che il presidente De Laurentiis avrebbe auspicato dopo un periodo complicato a livello ambientale nei rapporti coi calciatori che prosegue tuttora. Volendo guardare il bicchiere mezzo pieno, però, si può notare come la squadra di Ancelotti, passata in vantaggio con Lozano alla prima vera azione pericolosa e subito raggiunta da Bonaventura, abbia offerto il meglio di sé di rientro dagli spogliatoi, chiudendo il secondo tempo addirittura in crescendo. Segnali chiari del fatto che i giocatori, a dispetto delle voci, seguono ancora l’allenatore. (agg. di Dario D’Angelo)

ANCELOTTI ESONERATO? IDEA GATTUSO TRAGHETTATORE

Milan-Napoli si conferma una sfida complicata per Carlo Ancelotti. Il risultato, al momento fermo sul pareggio, potrebbe aprire nuovi scenari. Non a caso per i bookmakers il tecnico azzurro è quello più a rischio di tutta la Serie A. L’esonero o le dimissioni entro Natale sono precipitate addirittura a 2,50. Oggi è cominciato il tour de force del Napoli, chiamato a riscattarsi e a fare punti, anche perché altrimenti la panchina potrebbe saltare. Secondo Tuttosport, se Ancelotti dovesse essere esonerato, il Napoli potrebbe prendere in considerazione l’ipotesi di sostituirlo con Gennaro Gattuso, ex Milan che è stato allenato proprio da Ancelotti. Ma “Ringhio” sarebbe solo un traghettatore, non una soluzione definitiva. Avrebbe quindi il compito di porre rimedio ad una stagione non cominciata nel migliore dei modi per il Napoli. In questo modo ogni altra valutazione verrebbe rimandata al termine del campionato. (agg. di Silvana Palazzo)

ANCELOTTI ESONERATO? TENSIONI NEL NAPOLI

Carlo Ancelotti esonerato dal Napoli? Giornata di passione per i partenopei, la gara di San Siro contro il Milan potrebbe essere decisiva per il tecnico di Reggiolo, che deve fare i conti con alcune problematiche non di poco conto: le tensioni con Aurelio de Laurentiis, i risultati deludenti e il rapporto non idilliaco con alcuni giocatori. Dopo una campagna acquisti di altissimo livello, gli azzurri sono “solamente” settimi: 19 punti raccolti nelle prime 12 partite, Insigne e compagni scavalcati anche da squadre con rose inferiori come Atalanta e Cagliari. Solo 3 punti nelle ultime 4 uscite: deludente il pareggio interno del San Paolo contro il Genoa, che ha mandato su tutte le furie la tifoseria. E come dimenticare lo scontro frontale con il patron ADL? Dalle polemiche sul ritiro pre-partita all’ammutinamento dei calciatori, clima rovente in casa partenopea: a gettare benzina sul fuoco le parole del vice-presidente Edoardo De Laurentiis, che ha chiesto rispetto per la maglia sottolineando che lo stipendio va meritato.

ANCELOTTI ESONERATO DAL NAPOLI? I POSSIBILI SOSTITUTI

Le dichiarazioni del figlio di Aurelio de Laurentiis hanno alimentato le polemiche: come riporta il Corriere dello Sport, lo stesso Carlo Ancelotti ed i calciatori avrebbero chiesto di parlare con la dirigenza. Senza dimenticare che la società ha indetto silenzio stampa, causando ulteriore malumore tra gli azzurri. Accostato alla panchina dell’Inter Miami (Usa) e del Boca Juniors, Ancelotti potrebbe pagare a caro prezzo un risultato negativo contro il Milan e nelle ultime settimane si è parlato molto del possibile sostituto. Il profilo più quotato è quello di Luciano Spalletti: contattato dal Milan per il dopo-Giampaolo, l’allenatore di Certaldo è legato all’Inter fino al 2021 ma potrebbe raggiungere un accordo per la risoluzione contrattuale. Un altro nome che fa gola alla dirigenza campana è quello di Gennaro Gattuso, libero dopo l’avventura sulla panchina del Milan. Smentite a più riprese le voci su Massimiliano Allegri, legato per cinque anni alla Juventus e non interessato all’opzione azzurra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA