Andrea Bellantoni/ Espulso: “Vi siete presi gioco del preside, è grave” (Il Collegio)

- Fabiola Iuliano

Andrea Bellantoni è stato espulso da Il Collegio a causa di una finta lite organizzata con Alex Djordjevic. Riuscirà la sua fidanzata, Chiara Adamuccio, a…

andrea bellantoni collegio 2019
Andrea Bellantoni (Il Collegio)

Andrea Bellantoni è stato espulso dalla classe de Il Collegio a causa di uno scherzo organizzato per saltare la lezione della professoressa Petolicchio. Approfittando di un rimprovero da parte dell’insegnante, che gli ha chiesto di cambiare di banco e separarsi dalla sua fidanzata, Chiara Adamuccio, l’allievo si è messo d’accordo con Alex Djordjevic per fingere una rissa, in modo da essere condotto dal preside e saltare quella che ai suoi occhi sembrava una lezione piuttosto piatta. Condotto dal preside, l’allievo si è messo d’accordo con il suo finto rivale per motivare la rissa come una mera questione di gelosia: “Io e Alex ci siamo guardati male. Perché? Così, a sguardi. La ragione? Ieri sera Alex scherzava un po’ troppo con la mia ragazza e io lo prendevo in giro. Sbagliava una parola e io ci ridevo sopra”. Al preside, però, le loro versioni sono apparse piuttosto anomale, per questo motivo, pochi minuti dopo, ha scelto di ascoltare anche la terza protagonista di questa vicenda, la Adamuccio, che da parte sua non aveva idea di essere parte della storia. Il dirigente ha scelto quindi di tramutare la sua punizione (cento giri attorno al campo di calcio) in un esame, che avrebbe determinato il futuro di entrambi all’interno del collegio.

ANDREA BELLANTONI ESPULSO DAL PRESIDE

“Vi siete presi gioco del preside e cosa ci può essere di più grave qua dentro?”. Sono queste le parole con le quali il dirigente de Il Collegio ha anticipato ad Andrea Bellantoni e al suo compagno di disavventure una punizione esemplare: “ora la parola passa e me – ha precisato il personaggio interpretato da Paolo Bosisio – e lo scherzo lo organizzo io. Inutile correre nel campo, andate in refettorio e mangiate. Poi – ha aggiunto il preside – studiate tutto quello che è stato fatto la scorsa settimana, come e quando. Tutto ciò si tradurrà nello scherzo che ho in mente”. Le sue parole non hanno lasciato presagire nulla di buono, anticipando quello che poi sarebbe accaduto dal lì a breve: “Sappiate che pende su di voi un’enorme ascia, perché da voi non mi lascio prendere in giro”. In seguito a una lunga sessione sui libri, l’allievo è stato sottoposto a un semplice esame sulle materie oggetto di studio della settimana precedente, argomenti come “il numero degli Stati Uniti continentali” o piccole prove di inglese. Andrea, però, non è riuscito a dimostrare la sua preparazione, conquistando una sonora espulsione. La sua fidanzata, tuttavia, ha dato il via a una breve insurrezione per salvarlo dal suo destino. Riuscirà nel suo intento prima che sia troppo tardi?



© RIPRODUZIONE RISERVATA