Andrea Bocelli/ “Nessun Dorma” alla cerimonia di apertura Europei 2020

- Emanuele Ambrosio

Andrea Bocelli è il protagonista musicale della cerimonia d’apertura degli Europei di Calcio 2020 con il “Nessun Dorma”: “un onore poter offrire la mia voce”

La musica del silenzio Andrea Bocelli Raiplay 2019 640x300
Andrea Bocelli

Andrea Bocelli è il protagonista musicale della cerimonia d’apertura degli Europei di Calcio 2020 che si terrà presso lo Stadio Olimpico di Roma in occasione della prima partita della Nazionale Italiana di Roberto Mancini che affronterà la Turchia. Un’occasione davvero speciale per il tenore italiano famoso in tutto il mondo che, dopo la grande emozione di aver inaugurato prima le Olimpiadi nel 2006, poi l’Expo sia di Shanghai del 2010 e infine quello Milano nel 2015, è pronta a regalare una nuova imperdibile esibizione. Questa volta Bocelli si esibirà sulle note del “Nessun Dorma” accompagnato, simbolicamente, dalle dalle 24 squadre nazionali con una scenografia che prevede la presenza di Frecce Tricolori ed un’esplosione di effetti pirotecnici colorati ad occupare l’intero tetto dello stadio Olimpico.

Proprio l’artista sui social ha condiviso con tutto il suo pubblico l’entusiasmo della vigilia: “Sarà un piacere e un onore poter offrire la mia voce, domani, alla cerimonia di apertura di UEFA Euro 2020, sotto i riflettori dello stadio Olimpico di Roma. Sarà anche una preziosa occasione per lanciare un forte messaggio di speranza e positività. Quel ′′ Vincerò ′′ (′′ Vincerò ′′), sottolineato dall’alto registro e idealmente cantato da tutte le 24 squadre nazionali coinvolte, servirà anche da augurio per tutti nel mondo, superando le difficoltà e affrontando le sfide nei propri giochi: Ovvero, sempre vincente”.

Andrea Bocelli e le canzoni: l’artista premiato a Napoli

Le emozioni per Andrea Bocelli non finiscono qui, visto che in queste ore è stato rivelato che il tenore italiano è il vincitore del Premio San Gennaro Day, prodotto dalla Jesce Sole. A 100 anni dalla scomparsa del grandissimo Enrico Caruso, il prossimo 27 settembre il direttore artistico dell’evento Gianni Simioli incontrerà Bocelli per consegnargli questo importantissimo riconoscimento sul sagrato della Cattedrale di Napoli. “Se Napoli è la città del canto, dell’eredità della Sirena Partenope che immortale, come racconta Matilde Serao, continua a permeare e forgiare l’animo dei suoi abitanti, non poteva non avere un legame così profondo con Andrea Bocelli.

Tenore amato in tutto il mondo, Bocelli ha ridato splendore alla canzone classica napoletana. Con la sua voce di straordinaria bellezza e la sua sensibilità artistica ne é divenuto interprete d’eccezione” si legge nella motivazione per cui Andrea Bocelli è stato scelto dal Premio San Gennaro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA