Andrea, fratello ex prete di Alessio Boni/ Dal sacerdozio all’enoteca

- Elisa Porcelluzzi

Andrea Boni, fratello minore dell’attore Alessio, ha lasciato il sacerdozio nel 2014 e ha aperto un’enoteca sul lago di Iseo.

alessio boni le parole della settimana
Alessio Boni

Alessio Boni, classe 1966, ha due fratelli: Marco, il maggiore, e Andrea. Il fratello minore dell’attore è diventato “famoso” per aver lasciato il sacerdozio nel 2014. Andrea Boni è stato prima curato a Curno e poi parroco nella fraternità Zoar, da lui fondata, sui colli di San Fermo dal 2006 al marzo del 2014. Con una lettera apparsa sul sito della comunità, aveva spiegato le sua rinuncia ai voti, paragonandola al salto rivoluzionario di Dick Fosbury alle Olimpiadi di Città del Messico ’68: “Io non sarò più prete. Non lascio, non abbandono, non appendo nulla a un chiodo. Riconsegno un ministero che ho ricevuto come dono, per dodici anni. Lo riconsegno per onestà perché quando non ci sei più te lo devi dire”. Dopo aver lasciato il sacerdozio Andrea Boni ha iniziato a lavorare in una vineria a Lovere.

Andrea Boni: dal sacerdozio all’enoteca

Qualche anno dopo la rinuncia dei voti di Andrea, l’attore Alessio Boni aveva parlato del fratello in un’intervista a Grazia: “Siamo molto uniti, anche se sette mesi fa ha rinunciato ai voti. Ora gestisce un’enoteca sul lago ed è molto felice. Ho apprezzato il suo coraggio e sono contento che abbia trovato la strada più giusta per lui. Anche mia madre gli ha aperto le braccia dicendogli: Meglio un uomo vero che un mezzo prete”. Il locale di Andrea si trova sul lago d’Iseo, luogo in cui Alessio Boni ha lavorato per interpretare la pellicola “Respiri” di Alfredo Fiorillo. Al Corriere della Sera, in merito al figlio Andrea Boni e alla sua rinuncia ai voti, la madre ha detto: “Da quando non è più sacerdote lo vedo sereno. È stata una scelta ponderata, noi l’abbiamo sempre sostenuto, purché fosse felice. È la cosa che conta di più”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA