Andrea Lo Cicero video choc “Poteva ammazzare mio figlio!”/ “Ha ucciso mio asino e..”

- Silvana Palazzo

Andrea Lo Cicero, video choc: un uomo ha ucciso il suo asino e lui disperato riprende l’animale e sfoga il suo dolore. “Poteva ammazzare mio figlio! Eravamo qui con mia moglie…”

andrea lo cicero piange ig 640x300
Andrea Lo Cicero

Andrea Lo Cicero choc su Instagram. L’ex rugbista ha pubblicato due video in cui denuncia l’uccisione di uno dei suoi asini. Da anni, infatti, ha una fattoria didattica nella provincia di Viterbo e con i suoi asini pratica l’onoterapia, una pet therapy basata sulla collaborazione con l’asino. «Mi ha ammazzato l’animale, bastardi. C’è una recinzione. Non si può ammazzare un animale così, per una semplice caccia. Una persona anziana non può cacciare così. Non mi potete ammazzare un animale, è come un figlio per me. Non si può fare, io qua gioco con mio figlio», urla Lo Cicero nel primo dei due video pubblicati sui social. Il Barone ha ripreso il povero animale senza vita e si è lasciato andare ad un pianto disperato: «Come si fa? Dio mio. Povero. Ve lo faccio vedere perché non è possibile vivere così. Ci sono persone con un’età che hanno armi e qualsiasi cosa si muove sparano. Non sono mai stato contro i cacciatori ma guardate». E ha mostrato i suoi animali sotto choc come lui per quanto accaduto. Evidentemente Andrea Lo Cicero conosce l’uomo che ha sparato al suo asino: «Non si può dare un’arma ad una persona che ha 80 anni. Sa da 20 anni che abbiamo animali».

UCCISO ASINO DI ANDREA LO CICERO: “E SE C’ERA MIO FIGLIO?”

L’assassinio del suo asino non ha solo devastato Andrea Lo Cicero, ma lo preoccupa anche perché in quel momento poteva trovarsi lì lui o qualcuno della sua famiglia. «Se cacciava e c’era mio figlio? E se c’ero io o mia moglie? Dio santo», ha detto nel video pubblicato su Instagram. In un altro post ha annunciato che sull’accaduto stanno indagando i carabinieri e ha ringraziato quanti sui social gli hanno espresso vicinanza per quanto accaduto. «Grazie per tutti i messaggi che mi avete mandato». Poi ha spiegato che la persona che ha sparato è stata individuata: «Abbiamo beccato la persona. Non era a 150 da casa, ma a 40 metri. Gli asini sono come una squadra di rugby, camminano tutti insieme. E questo tizio ha sparato identificando questo animale. Ora sono arrivati i carabinieri, sta arrivando il medico veterinario legale che constaterà la morte e come è morto». L’ex rugbista si è scusato per aver pubblicato quelle immagini forti ed è scoppiato di nuovo a piangere: «Chi vuole fare la caccia, la faccia, ma rispetti le regole. Come si fa a tenere un fucile senza saper tenere un’arma in mano? Io ero qui con mio figlio, abbiamo visto tutto».

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Andrea Lo Cicero (@ilbarone1) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

L’assassino lo stanno identificando i @armadeicarabinieri

Un post condiviso da Andrea Lo Cicero (@ilbarone1) in data:



© RIPRODUZIONE RISERVATA