Andrea Maggi/ “Mi schiero a difesa di Maggy Gioia ora e sempre” (Il Collegio 4)

- Morgan K. Barraco

Il professore Andrea Maggi si è schierato sui social dalla parte della studentessa Maggy Gioia, criticata dopo quanto successo nella prima puntata de Il collegio 4.

Il collegio 4
Andrea Maggi tra i professori de "Il collegio 4" (YouTube)
Pubblicità

Andrea Maggi e la barba: una delle sorprese de Il Collegio 4 che il pubblico italiano non si aspettava di certo. Dopo averlo visto in versione sbarbata e senza occhiali, abbiamo assistito ad un forte cambio di look nel docente di Italiano e Storia. Alcune dinamiche però non sembrano essere cambiate: il professore ha messo subito alla prova gli studenti con le coniugazioni dei verbi durante la prima lezione, per poi assegnare un tema libero e personale su malessere e benessere. Imbarazzata, Martina Brondin però si è subito rifiutata di leggere il suo scritto. “Non sono abituato a sentire dei no, io“, ha risposto subito Maggi, invitando così la ragazza a parlare. Non si tratta però di un’imposizione e lo possiamo intuire quando, poco dopo, il docente rivolge la stessa richiesta a Vincenzo Crispino. Maggi intuisce che il ragazzo non vuole parlare per via di un blocco emotivo piuttosto forte e per questo decide di non fare alcuna pressione, preferendo passare oltre e dimostrargli invece con l’esempio degli altri studenti, che a volte condividere certi aspetti delle nostre vite fa bene a tutti, a chi racconta e a chi ascolta. Senza dimenticare che poco prima, Maggi aveva deciso di mandare fuori dall’aula Claudia Dorelfi, che si era rifiutata di scrivere il compito. “Scrivere può servire“, le ha detto il professore, concludendo poi con un “Le chiedo di uscire, schiarirsi un po’ le idee e poi ritorni in classe“. Purtroppo Claudia non ha cambiato atteggiamento e il docente ha dovuto rimetterla di nuovo in riga: per rispetto verso gli altri studenti, il discorso è stato chiuso subito, anche per non concentrare ogni energie solo sulla ragazza. Clicca qui per guardare il video del professor Andrea Maggi.

Pubblicità

Andrea Maggi: chiede solidarietà agli studenti del Collegio ma…

Andrea Maggi è di sicuro uno dei docenti de Il Collegio 4 più popolare agli occhi degli italiani. Severo ma in grado di intuire lo stato d’animo degli allievi, il prof di Italiano e Storia ha deciso di prendere le difese di Maggy Gioia in seguito all’ondata di odio che l’ha travolta, per via di quanto accaduto nella prima puntata. Visto che Maggy è stata l’unica degli alunni confermati a non prendere parte alla scorribanda notturna, diversi haters si sono accaniti contro di lei lanciando diversi e pesanti insulti. Maggi ha scelto di unirsi al collega Alessandro Carnevale e Luca Raina, rispettivamente docenti di Educazione Artistica e Geografia, nella speranza di creare un cordone di solidarietà che proteggesse la 14enne. “A tutti i collegiali, dal 1960 al 1982. Se qualcosa vi abbiamo insegnato di buono, dimostratelo con la solidarietà, perché solo l’unione fa la forza“, ha scritto Maggi in un post su Instagram. Quando una sua follower ha travisato il suo messaggio, credendo che gli insulti fossero diretti a lui, il professore ha sottolineato ancora una volta il suo pensiero: “Non hanno insultato me, ma Maggy Gioia. E siccome io per indole sto sempre dalla parte delle vittime, mi schiero a difesa di Maggy ora e sempre. E se qualcuno vuole dirle ancora qualcosa, sappia che odiare costa“. Clicca qui per leggere il post di Andrea Maggi e leggere i commenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità