ANDREA MILKO SKOFIC, FIGLIO GINA LOLLOBRIGIDA/ Lei “non voglio vederlo più, basta!”

- Silvana Palazzo

Andrea Milko Skofic, figlio di Gina Lollobrigida: l’attrice a Domenica In ammette di non volerlo più vedere dopo la vicinanza allo spagnolo

gina lollobrigida milko skofic lapresse 640x300
Gina Lollobrigida con il marito Milko Skofic e il figlio (Foto: LaPresse)

C’è grande dolore da parte di Gina Lollobrigida per il figlio Andrea Milko Skofic: “Mio figlio è veramente una cosa che fa male perché ho fatto del bene a mio figlio e come risultato lui è contro di me”. Secondo l’attrice il motivo dell’allontanamento sarebbe legato alla gestione del suo denaro. “Veramente alla mia età dovrei avere un po’ di pace, ma non ce l’ho ancora”, ha dichiarato l’attrice, “è veramente una cosa indegna che si occupino così tanto di me. Dovrebbero farlo ma in un altro modo”.

Il nipote Dimitri non è riuscito ancora ad abbracciarlo: “E’ completamente vicino a delle persone che vogliono il mio male e purtroppo agiscono… e mio figlio quando lo vedo il giorno dopo poi cambia. Mio figlio? Non lo voglio vedere più, mi sono stancata, basta! C’è vicino a questo maledetto personaggio spagnolo che ormai sono amici intimi. Vivono insieme a questo personaggio, roba da matti!”, ha commentato con dolore Gina. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

ANDREA MILKO SKOFIC, FIGLIO GINA LOLLOBRIGIDA: I RAPPORTI

Non si placano le polemiche all’interno della famiglia di Gina Lollobrigida, anzi alla vigilia della partecipazione dell’attrice a Domenica In è arrivato un colpo di scena da parte dell’unico figlio Andrea Milko Skofic e del nipote Dimitri. Nella puntata di ieri di Italia Sì il conduttore Marco Liorni in diretta ha dato spazio alle parole del legale del figlio e del nipote della diva del cinema italiano. «È falso che i nostri assistiti abbiano mai intrapreso azioni giudiziarie contro Gina Lollobrigida». Nel comunicato si afferma che figlio e nipote di Gina Lollobrigida si sono rivolti all’Autorità competente «affinché accertasse i fatti e prendesse i provvedimenti opportuni. Come è puntualmente avvenuto».

Il riferimento è al «vergognoso annichilimento del suo patrimonio a beneficio del sig. Piazzolla e della sua cerchia». Quindi, Andrea Milko Skofic e suo figlio Dimitri hanno ribadito nell’occasione di essere stati mossi solo da «immutato affetto e viva preoccupazione», anche per le condizioni di salute di Gina Lollobrigida.

“GRANDE PREOCCUPAZIONE PER GINA LOLLOBRIGIDA”

Nel comunicato che è stato letto da Marco Liorni ieri a Italia Sì si fa presente quanto deciso della Cassazione, secondo cui Gina Lollobrigida necessita di un tutore. «Le condizioni di salute di Gina Lollobrigida sono state accertate sia in sede penale che in sede civile, da primari esperti di psichiatria forense attraverso perizie non di parte, ma richieste e supervisionate da Giudici imparziali, seguendo tutte le regole della scienza e del contraddittorio», ha aggiunto il legale di Andrea Milko Skofic e del di lui figlio Dimitri. Quindi, l’attività finora svolta ha prodotto un risultato «concorde ed inequivoco», che comunque non fa star tranquilla la famiglia di Gina Lollobrigida. Si parla infatti di «grande preoccupazione e rammarico per le condizioni della signora».

Alla vigilia della partecipazione della diva a Domenica In con l’avvocato Antonio Ingroia, il legale del figlio e del nipote ha aggiunto una frecciata: «Le diverse opinioni correnti nei talk-show, quantunque libere, non sono in grado di scalfirne le conclusioni e dunque non interessano». La missiva si conclude con la precisazione che il lavoro svolto ha come obiettivo quello che «i Giudici continuino ad adottare le iniziative di maggiore tutela di Gina Lollobrigida».

© RIPRODUZIONE RISERVATA