Annabella Prisco, ex Uomini e Donne/ Incidente in macchina, muore la sorella 17enne

- Elisa Porcelluzzi

Annabella Prisco, ex corteggiatrice del trono over di Uomini e Donne, ha avuto un tragico incidente in auto, in cui ha perso la vita la sorella Debora

Annabella Prisco
Annabella Prisco a Uomini e Donne

Annabella Prisco, ex corteggiatrice di Riccardo Guarnieri del Trono Over di Uomini e Donne, ha avuto un tragico incidente insieme alla sorella Debora, che ha perso la vita. Ieri, martedì 26 gennaio, Annabella Prisco era alla guida della sua Smart quando la vettura è andata a scontrarsi contro un’auto in sosta in prossimità dell’incrocio tra Via Due Principati e Via Di Vittorio, nel quartiere San Tommaso di Avellino. L’impatto avrebbe fatto sbalzare fuori dall’abitacolo Debora, 17 anni, morta sul colpo. Annabella, secondo quanto riporta Repubblica, non ha riportato ferite ma è in stato di choc. È stata trasportata in codice rosso presso l’Azienda ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino per alcuni accertamenti. Sul luogo dell’accaduto, sono accorse Polizia Municipale e sanitari del 118, per fare i dovuti accertamenti sulle dinamiche dell’incidente.

Annabella e Debora Prisco: l’ultimo video insieme l’incidente

Annabella Prisco, 26 anni, e la sorella Debora erano molto legate, come confermano i numerosissimi scatti insieme sui social e il profilo Tik Tok condiviso. Il loro ultimo video insieme risale a poche ore prima dell’incidente, che è avvenuto verso le 18. Lo scorso luglio, in occasione del compleanno della sorellina, Annabella aveva pubblicato una foto insieme a Debora: “Buon Compleanno Vita Mia”, aveva scritto. La sorella aveva riportato la stessa foto con il messaggio: “Perché con te diventa tutto più bello”. In queste ore sui social il dolore degli amici della 17enne, conosciuta in città come una ragazza solare e brillante. “Non ho parole! Riposa in pace piccola principessa” e “Stella mia. Che dolore grande. Sono vicina alla famiglia”, sono alcuni dei messaggi apparsi su Instagram dopo la notizia del tragico incidente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA