Annalisa Minetti/ “La cecità? Ho visto il dolore come opportunità, mi sono salvata”

- Anna Montesano

Annalisa Minetti, ospite a Estate in diretta, parla della cecità e di come nella sua vita sia stata un’opportunità: “Oggi vedo ciò che gli altri non riescono”

annalisa minetti estate in diretta 640x300
Annalisa Minetti, Estate in diretta

Donna forte, coraggiosa, solare, Annalisa Minetti non si è fatta mai abbattere dalla malattia che le ha poi causato la cecità. Ospite di Roberta Capua a Estate in diretta, la cantante racconta come giorno dopo giorno affronta la vita nonostante questo ostacolo: “Sono innamorata follemente della vita, ho avuto un’illuminazione nel vedere il dolore e il disagio come un’opportunità e questo mi ha salvata”, ha esordito la Minetti. Non è stato facile per lei, soprattutto nei primi momenti: “La forza non l’ho trovata da subito. – ha infatti ammesso – Ho avuto due grandi esempi che sono mia madre e mio padre. Quando quella mattina mi sono alzata senza vedere niente, ho sentito mia mamma piangere, la mia prima reazione è stata di disperazione e ho urlato a mio padre ‘Perché a me?’ Lui mi ha risposto ‘Perché non a te?’ Mi ha fatto indossare un rosario e mi ha detto che avrei dovuto trovare nella fede la forza per disarmare il dolore attraverso il sorriso.”

Annalisa Minetti: “Non sono arrabbiata con la vita, anche la cecità è stato un dono”

I suoi genitori hanno avuto un ruolo importantissimo in questa sua ‘rinascita’, tanto che oggi Annalisa Minetti si dice per nulla rancorosa nei confronti della vita: “Mi ha donato talmente tante cose la vita che non potrei essere arrabbiata con lei. Anche la cecità credo sia stato un grande dono perché mi ha aiutato a vedere come gli altri non sanno più fare”, ha quindi dichiarato. Parole di forza, decisive, così come lo sono le iniziative che lei e suo marito hanno intrapreso in questi ultimi tempi per aiutare chi ne ha più bisogno. Come il loro ultimo progetto, lo SkyMano: “Uno sport alla portata di tutti”, racconta su Rai 1 la Minetti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA