Annullato Palio di Siena 2020/ Stop per coronavirus: niente corse a luglio ed agosto

- Michela Colombo

Annullato il Palio di Siena 2020: niente corse a luglio ed agosto, per il perdurare dell’emergenza coronavirus. No a rinvio e all’ipotesi del porte chiuse.

Palio Siena retro
Annullato il Palio di Siena 2020 (Foto LaPresse)

E’ di soli pochi minuti fa la notizia dell’annullamento del Palio di Siena 2020 per il perdurare dell’emergenza coronavirus: dunque nessuna corsa quest’anno, né a luglio né ad agosto in Piazza del Campo. E’ infatti questa la decisione unanime che è emersa questa mattina in una riunione svoltasi negli ambienti comunali, alla presenza del sindaco, dei vertici delle contrade, del prefetto e del questore della città: il contesto attuale non permette infatti il regolare svolgimento di un evento di interesse mondiale come è la giostra senese. “La nostra è stata una decisione molto sofferta, presa all’unanimità perché in queste condizioni è difficile organizzare  la nostra festa perche è una festa di popolo. La nostra decisione verrà portata in consiglio comunale per la decisione finale. Direi che sarà un passaggio praticamente formale”: le parole del sindaco De Mossi, terminata la riunione, durata diverse ore e dove pure si era vagliata l’ipotesi di rinviare il Palio di Siena. Da settimane infatti si era al lavoro per permettere lo svolgimento dell’amata corsa a Piazza del Campo, in altre date, presumibilmente il 22 luglio per il Palio di Provenzano e il 26 settembre per quello dell’Assunta: scenario però non è stato ritenuto realizzabile.

NO AL PALIO A PORTE CHIUSE: “E’ EVENTO DI POPOLO”

In questa decisiva riunione, pure è stata scartata anche l’ipotesi di disputare il Palio a porte chiuse: soluzione che invece verrà applicata per le discipline sportive che ripartiranno dopo lo stop imposto per l’esplodere dell’emergenza coronavirus. Il Palio che è competizione, ma non sport infatti non può vivere senza il suo pubblico: vedere la giostra in una Piazza del Campo deserta non è scenario che è mai piaciuto a nessuno e dunque si è preferito, pur nel rammarico, annullare direttamente entrambe le carriere del Palio di Siena 2020. Va comunque aggiunto che in passato vi sono stati periodi in cui l’evento senese non è andato in scena: è occorso durante le guerre (da quelle di Indipendenza nel 1800 a quelle mondiali di un secolo dopo), come pure in occasione di eventi particolari, come la morte dei Granduchi Ludovico I e Ferdinando III o per motivi disordine pubblico, come occorso nel agosto del 1863. E oggi anche la pandemia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA