ANTE REBIC AL MILAN/ Andrè Silva all’Eintracht: ecco le firme, doppio affare fatto!

- Niccolò Magnani

Ante Rebic al Milan: colpo a sorpresa di Boban e Maldini,  André Silva all’Eintracht Francoforte. Ci sono le firme dopo un finale thrilling

Ante Rebic
Diretta Galles Croazia - Ante Rebic (LaPresse, 2019)

Rebic al Milan e André Silva all’Eintracht Francoforte: doppio affare fatto. Nonostante l’evoluzione thrilling degli ultimi minuti, con alcuni problemi sorti sull’asse tra il portoghese e i tedeschi, l’ottimismo espresso dai dirigenti rossoneri è stato ripagato dalla firma sul contratto del croato, arrivata proprio pochi istanti fa come confermato da Gianluca Di Marzio sul suo account Twitter. Un epilogo positivo, che ad un certo punto non era neanche così scontato per una questione di tempistiche complicate: rispetto all’Italia, infatti, il calciomercato in Germania chiude alle ore 18, ovvero con 4 ore d’anticipo. Nel caso in cui l’acquisto di Silva fosse saltato, difficilmente i tedeschi avrebbero acconsentito alla cessione di Rebic senza un sostituto con cui rimpiazzarlo. Dubbi che in ogni caso sono stati spazzati via, per la soddisfazione di tutte le parti in causa. (agg. di Dario D’Angelo)

ULTIMI OSTACOLI NELLA TRATTATIVA

Si complica l’operazione che dovrebbe portare Ante Rebic al Milan. Il giocatore croato che in mattinata ha sostenuto le visite mediche alla clinica “La Madonnina” di Milano è adesso in stand-by a causa di alcuni problemi da risolvere sull’asse André Silva-Eintracht Francoforte. Ne ha parlato pochi minuti fa Gianluca Di Marzio su Twitter, aggiungendo poco dopo che da parte del club di via Aldo Rossi c’è fiducia di risolvere tutto sia per l’acquisto di Rebic che per la cessione di Silva ai tedeschi. Da quanto filtrato in questi minuti, così come avvenuto in occasione del trasferimento poi saltato al Monaco, sarebbero emersi alcuni problemi nelle visite mediche del portoghese. Un fatto quanto meno anomalo se si pensa che Silva ha giocato da titolare meno di 48 ore fa nella seconda di campionato a San Siro contro il Brescia…(agg. di Dario D’Angelo)

ANTE REBIC-MILAN: CROATO IN ITALIA

Ante Rebic è pronto a vestire la maglia del Milan: i rossoneri hanno accelerato per l’attaccante croato, che è già arrivato in Italia a bordo di un volo privato. Accordo con l’Eintracht Francoforte sulla base di uno scambio di prestiti: al club di Bundesliga va Andrè Silva, con il portoghese che partirà per la Germania nel corso delle prossime ore. Fredi Bobic, ds dell’Eintracht, ha spiegato: «Ha guardato la partita accanto a me, adesso può andare. Come ci eravamo promessi, ci diremo addio a fine giornata. Trasferirsi in Italia è il suo desiderio più grande», riporta Milan News. Il diesse ha poi confermato l’imminente acquisto dell’ex Porto: «Sarà con noi domani e svolgerà le visite mediche. Faremo uno scambio fra questi due giocatori. Sarà un prestito biennale. Domani sistemeremo tutto e poi spiegheremo nei dettagli, ma ci sarà uno scambio tra questi due giocatori». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

ANTE REBIC-MILAN, COLPACCIO PER GIAMPAOLO!

Colpo a sorpresa del Milan di Maldini e Boban ad un giorno dalla chiusura del calciomercato estivo: Ante Rebic sarebbe vicinissimo a vestire la maglia rossonera per questa stagione, con un possibile “scambio” di attaccanti che vedrebbe all’Eintracht di Francoforte il portoghese André Silva (ieri titolare e sostituito fra i fischi contro il Brescia) e il croato ex Fiorentina invece approdare alla corte di Giampaolo. Con Correa in estremo stand-by e rischio forte di far saltare tutto per il mancato accordo economico, con la necessità di un attaccante che si adatti bene agli schemi del Mister ex Sampdoria, Rebic potrebbe divenire una alternativa alquanto interessante in grado di integrarsi al meglio con Piatek, Suso e Paquetà. Come spiega Di Marzio per Sky Sport24, il croato classe ’93 è stato vicinissimo all’Inter, «che però non ha affondato il colpo e ha mollato la presa dopo la decisione di tenere Politano». Così tra Fiorentina e altri club d’Europa che volevano inserirsi nell’affare, l’avrebbe spuntata il Milan con un prestito con diritto/obbligo (ancora da capire) di riscatto fissato a 25 milioni di euro più bonus (ovvero quasi 30 milioni da versare nelle casse dell’Eintracht a fine stagione). Proprio in questa operazione potrebbe rientrare André Silva che però non sarebbe “conditio sine qua non” per l’affare Rebic che comunque arriverà a Milano nelle prossime ore. Il croato non prenderà parte al match di Bundesliga contro il Fortuna Dusseldorf, il che confermerebbe la chiusura dell’affare alquanto vicino.

REBIC AL MILAN, ANDRÈ SILVA ALL’EINTRACHT?

Secondo la Gazzetta dello Sport, l’alternativa fino all’ultimo per Rebic – sempre stante il fallimento della trattativa con l’Atletico Madrid per Correa – sarebbe stato Taison (Shakhtar Donetsk), anche qui per una cifra sui 30 milioni di euro ma solo acquisto secco. Il Cfo rossonero Zvone Boban ha trattato in prima persona con Fredi Bobic, d.s dell’Eintracht, per poter far arrivare subito Rebic in maglia Milan come importante rinforzo in un attacco comunque incompleto in questo inizio stagione. Seconda punta, esterno destro ma anche sinistro: Rebic può fare tutto e lo ha fatto vedere benissimo due anni fa con la Croazia vice campione del mondo. In un 4-2-3-1, o anche un 4-3-2-1 può dare il meglio dando sia peso che gol (20 in 80 partite in Germania) all’attacco rossonero. Al Verona e alla Fiorentina l’esperienza non fu ottimale, ma era molto giovane e per nulla “sgrezzato”: ora dopo un Mondiale da protagonista e ottime stagioni a Francoforte, Rebic si candida ad una possibile titolarità nel Milan di Giampaolo. Non solo, si risolverebbe così anche la “grana” André Silva che farebbe il percorso inverso verso una big di Germania come l’Eintracht.

© RIPRODUZIONE RISERVATA