Antonino Orfanò/ A 66 anni il momento delle rivincite (Bake Off Italia)

- Matteo Fantozzi

Antonino Orfanò, Bake Off Italia 2019: il 66enne è pronto a vivere delle rivincite durante un perocrso di crescita fino a questo momento interessante.

antonino orfano 2019 tv
Antonino Orfanò, Bake Off Italia
Pubblicità

Il calabrese doc, Antonino Orfanò, è uno dei concorrenti di Bake Off Italia di quest’anno. Nino, come da profilo Facebook, è anche chiamato il “nonnino” calabrese, dati i suoi 66 anni; della sua vita privata sappiamo che è un ex vigile urbano ma che è super appassionato di dolci, in primis, ma anche di canto, come ha fatto sapere a tutto il pubblico di Bake Off nell’ultima puntata, cantando “Calabrisella” e mostrando le sue doti canore. La passione per la musica è nata presto, era ancora un ragazzino infatti quanto creò un gruppo con i suoi amici; invece si è interessato alla pasticceria piano piano e da autodidatta e quando ha visto ottimi riscontri con i suoi famigliari, ha deciso di continuare e di puntare a Bake Off. Con un carattere decisamente forte e sprint, Antonino è pronto e deciso ad arrivare in finale, e perchè no, anche a vincere. E’ stato spinto a prendere parte al programma di Real Time soprattutto per provare a portare a casa la vittoria nel ricordo di sua moglie, mancata l’anno scorso. Antonino è molto legato alla famiglia e ama fare i dolci per tutti, soprattutto per la sua nipotina di 7 anni che li adora; è considerato un super nonnino sia per il carattere tenace sia per la sua bontà d’animo, infatti difficilmente lo si coglie senza sorriso ed è sempre pronto, se può, ad aiutare gli altri. Orfanò è presente sui social con la sua pagina ufficiale Instagram e su Facebook.

Pubblicità

Antonino Orfanò, il percorso dell’ultima puntata

Nella puntata dello scorso venerdì di Bake Off Italia il super ospite era Gabriele Bonci, il re della pizza; per il nostro Antonino Orfanò è stata una bella sorpresa ma che lo ha messo davanti ad una sfida difficile, infatti inizia già a grattarsi la testa preoccupato a inizio puntata. Preparare i Donuts in 120 minuti e soprattutto in notturna ha messo in difficoltà tutti i concorrenti. Antonino ricorda i vecchi tempi quando lavorando come vigile di notte mangiava proprio ciambelle; per questa prova sceglie di preparare ciambelle fritte con salame, al forno con crema pasticcera e al cacao. Cerca sempre di dare il giusto sprint a tutta la squadra quando si fa troppo silenzio o inizia la stanchezza; in questa prova trova difficoltà con i donuts in forno infatti poi fa assaggiare ai giudici solo quelli fritti. La sua idea del salame fa sorridere Knam, Clelia, Damiano e l’ospite Bonci, e riesce anche a convincerli con i suoi donuts ma purtroppo viene bocciato perchè mancano quelli fatti al forno.

Pubblicità

Subito dopo la prova creativa i concorrenti devono affrontare quella tecnica con la pizza contemporanea di Bonci. Nella prova sono previste ricette che Antonino non ha mai fatto, quindi ne è contento perchè è un modo per imparare, ma la stanchezza si fa sentire, per lui e per tutti, quindi, ancora una volta è pronto a “svegliare” i suoi compagni di ricette, ma questa volta, cantando. Il risultato della prova è soddisfacente e Antonino prende il quinto posto. L’ultima prova è al buio e prevede una Naked Cake, i concorrenti verranno aiutati dai loro amici o parenti; Antonino a sorpresa si ritrova con sua nipote a superare questa sfida, infatti nella prima mezz’ora dovrà essere lei a fare la torta seguendo i consigli del nonno che sarà bendato. Il risultato, un pan di spagna al cacao con crema al mascarpone e fragole e crema chantilly non convince del tutto i giudici, ma lui è salvo e pronto per la prossima puntata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità