Antonio Razzi: “Lavoro a incontro Papa-Kim”/ Davide De Marinis: “Tale e Quale…”

- Alessandro Nidi

Antonio Razzi e Davide De Marinis sono intervenuti in qualità di ospiti ai microfoni di “Trends&Celebrities”, su Rtl 102.5 News: ecco cosa hanno detto

Antonio Razzi 640x300
Antonio Razzi (Trends&Celebrities, Rtl 102.5 News)

Antonio Razzi e Davide De Marinis sono intervenuti in qualità di ospiti in occasione della puntata di oggi, martedì 23 novembre 2021, di “Trends&Celebrities”, trasmissione di Rtl 102.5 News condotta da Francesco Fredella, Simone Palmieri e Jody Cecchetto. Il senatore si è collegato dalla Svizzera, precisamente da Lucerna, dove si è recato per trovare il figlio. “Al mattino faccio 7-8 chilometri di corsa, poi doccia e colazione – ha spiegato Razzi –. Successivamente, si comincia con TikTok e con il mondo dei social”.

Dopodiché, spazio a una rivelazione: “Ho fatto la proposta al vice di Kim Jong-un di incontrare Papa Francesco in Corea del Nord, perché lì c’è il 2% di cattolici. Loro hanno risposto che ci stanno pensando. Sarebbe un segnale di distensione e di pace”. Poi, un appello contro la violenza sulle donne: “Non c’è bisogno di aspettare ogni anno il 25 novembre, bisogna denunciare da subito chi fa violenza. Le donne vanno trattate bene, senza le donne saremmo perduti”. Nel contempo, Antonio Razzi sogna un ritorno in tv, magari al Grande Fratello Vip: “Perché no? Mi piace sempre misurarmi per vedere se sono all’altezza o meno. A Ballando con le Stelle mi sono ringiovanito”.

DAVIDE DE MARINIS: “TALE E QUALE, IL MIO ‘SARANNO FAMOSI'”

Davide De Marinis, a “Trends&Celebrities”, ha ricordato la sua partecipazione al talent show di Rai Uno “Tale e Quale Show”: “È un’esperienza che ti cambia la vita e che tutti dovrebbero fare. Fai 4-5 ore di trucco, precisamente il lunedì al primo pomeriggio inizia il primo turno di trucco ed è un po’ come quel film Saranno Famosi… Avevo una casa di affitto vicino alla Rai, al mattino facevo un’ora o due di canto e di balletto. Ero totalmente immerso in questa scuola meravigliosa, soprattutto nella fase dell’immedesimazione del personaggio”.

Infatti, per abituarsi alla timbrica e al parlato dell’artista che gli veniva assegnato per la puntata successiva, De Marinis parlava a chiunque con quel tono di voce: “Io vivevo tutta la settimana come il personaggio che volevo imitare. Andavo a fare la spesa e parlavo come Vasco Rossi e Gianni Morandi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA