APOCALYPSE NOW FINAL CUT/ In autunno il capitolo finale di Francis Ford Coppola

- Emanuele Ambrosio

Annunciata l’uscita di Apocalypse Now Final Cut, l’ultimo capolavoro di Francis Ford Coppola in arrivo nelle sale il prossimo autunno

Apocalypse Now Final Cut

C’è grande attesa per il capitolo finale di Apocalypse Now Final Cut, il capolavoro di Francis Ford Coppola. In occasione della 33esima edizione del Festival “Il Cinema Ritrovato” di Bologna, è stata annunciata la data di uscita del capitolo finale previsto per il prossimo autunno. E’ partito così ufficialmente il countdown per vedere uno dei film più iconici della storia del cinema mondiale che domani, venerdì 28 giugno, sarà mostrato nella versione restaurata in anteprima proprio a Bologna durante il  Festival “Il Cinema Ritrovato”. Per l’occasione ci sarà proprio il regista Francis Ford Coppola pronto a presentare uno dei suoi capolavori in Piazza Maggiore.

Francis Ford Coppola: “l’originale di Apocalypse Now era lungo e insolito”

Il regista, sceneggiatore e produttore cinematografico statunitense in questi giorni si trova a Bologna per il festival ‘Il Cinema Ritrovato’ dove presenterà al pubblico la versione restaurata di uno dei suoi capolavori. Naturalmente parliamo di “Apocalypse Now”, il film del 1979 che ha vinto due Premi Oscar. “Dato che l’originale di Apocalypse Now non era solo lungo ma anche insolito nello stile e nella sostanza per un film dell’epoca, abbiamo pensato di tagliare ove possibile non solo per questioni di tempo ma anche per tutto ciò che poteva sembrare strano” ha dichiarato lo stesso Francis Ford Coppola. Una scelta venuta molti anni dopo la prima uscita del film come ha raccontato lo stesso regista: “una quindicina di anni dopo lo davano alla TV mentre mi trovavo in albergo, e dato che mi è sempre piaciuto l’inizio mi sono messo a guardarlo e ho finito per vedermelo tutto. Mi sono reso subito conto che il film non era strano come pensavo, ed era diventato più contemporaneo. Aggiungiamoci che molti (compreso il distributore) pensavano che fosse stato scartato tanto ottimo materiale”.

Apocalypse Now redux: “In questa versione veniva ripristinato tutto ciò che era stato tagliato”

Così Francis Ford Coppola ha pensato bene di rimettere le mani su quel capolavoro creando quello che poi è diventato “Apocalypse Now Redux“. Con queste parole Francis Ford Coppola ha raccontato come è nata la versione Redux del celebre film di genere drammatico interpretato da Martin Sheen, Marlon Brando e Robert Duvall e liberamente ispirato al romanzo di Joseph Conrad Cuore di tenebra .”Tutto questo ha condotto a quello che è stato poi chiamato Apocalypse Now Redux” – ha detto il regista americano sottolineando: “in quella versione veniva ripristinato tutto ciò che era stato tagliato. In seguito, quando mi chiedevano quale versione preferissi vedere in circolazione, mi capitava spesso di pensare che l’originale del 1979 fosse stato accorciato troppo brutalmente e che Redux fosse troppo lungo, così mi sono deciso a favore di quella che mi sembrava la versione perfetta, che è intitolata Apocalypse Now – Final Cut”, la versione definitiva del capolavoro di Coppola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA