Arianna Rapaccioni, moglie Sinisa Mihajlovic/ “Magari stava male, ma era positiva”

- Fabiola Iuliano

Arianna Rapaccioni, moglie di Sinisa Mihajlovic, ha affrontato assieme a lui la lunga lotta alla malattia. Insieme da 25 anni… (Verissimo)

arianna rapaccioni sinisa mihajlovic instagram
Sinisa Mihajlovic e la moglie Arianna Rapaccioni
Pubblicità

Sinisa Mihajlovic ringrazia sua moglie, Arianna Rapaccioni, la donna che gli è rimasta accanto nel momento più duro della sua vita. Lo fa in un’intervista concessa in esclusiva a Verissimo, dove ha ripercorso, oltre ai loro 25 anni d’amore, i lunghi mesi della malattia. “Lei è l’unica che ha più pa*le di me”, dice Mihajlovic nel popolare rotocalco di Canale 5: “Lei è stata sempre con me, ma lei è forte, magari stava male dentro, però – precisa l’allenatore – usava la stessa tattica mia, faceva finta di niente, era sempre sorridente, era sempre positiva”. Un atteggiamento che gli avrebbe giovato proprio nel momento in cui aveva meno certezze sullo stato della malattia: “Io, non sapendo quello che si mi poteva succedere – spiega Mihajlovic – guardavo anche la gente, i dottori, e come si comportavano, se erano preoccupati”.

Pubblicità

Sinisa Mihajlovic e Arianna Rapaccioni: “abbiamo mascherato le nostre paure”

Nel corso dell’intervista concessa a Verissimo assieme a Sinisa Mihajlovic, Arianna Rapaccioni ha ripercorso quei momenti in cui, a causa della malattia di suo marito, è dovuta diventare il suo unico punto di riferimento: “io non volevo far preoccupare lui, lui non voleva far preoccupare me”, dice la moglie dell’allenatore ed ex calciatore. “L’abbiamo superata così la situazione – aggiunge – io e mio marito, abbiamo avuto lo stesso atteggiamento e la stessa reazione davanti alla sua malattia”. Un atteggiamento improntato alla positività, e al pensiero che tutto si sarebbe sistemato: ” Abbiamo voluto mostrarci positivi l’uno per l’altro – dice Arianna Rapaccioni – a costo di far finta di niente, per non farci preoccupare a vicenda. Abbiamo sempre mascherato le nostre paure”.

Pubblicità

Sinisa Mihajlovic: “La prima volta che ho visto Arianna Rapaccioni ho pensato…”

Quello tra Arianna Rapaccioni e Sinisa Mihajlovic è un legame molto forte, che negli ultimi mesi, se possibile, è diventato ancora più solido. Un amore che va avanti da ben 25 anni, e che, come racconta proprio l’allenatore nel corso dell’intervista a Verissimo,  è nato con un improvviso colpo di fulmine: “Io pensavo di non sposarmi mai, invece – dice Sinisa Mihajlovic – appena l’ho vista, la prima cosa che ho pensato è stata: ‘come sarebbero belli i nostri figli’, questo il primo pensiero”. In quel momento, infatti, Mihajlovic ha capito di non poter vivere senza di lei, e ha trovato il modo di non lasciarsela scappare: “quel primo giorno che l’ho vista, ci siamo conosciuti tramite una nostra amica, alla quale ho detto ‘dille che se vuole la sposo subito, anche domani’, e l’avrei fatto! Per fortuna dopo un anno ci siamo sposati”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità