Arisa e Vito Coppola, danza hot e bacio nel video “Cuore”/ Ritorno di fiamma?

- Francesco Davide Zaza

Arisa e Vito Coppola si baciano nel nuovo videoclip della cantante lucana “Cuore”. Tra i due sembra esser scattato qualcosa di più di una “collaborazione artistica”. Sarà così?

Arisa e Vito Coppola 640x300
Arisa e Vito Coppola (Foto: web)

Arisa e Vito Coppola si baciano nel nuovo videoclip “Cuore”

Arisa e Vito Coppola si sono baciati di nuovo. È stato un bacio di passione vera o di finzione scenica? Guardando il videoclip “Cuore” in cui Arisa balla insieme a Vito Coppola, il maestro di “Ballando con le Stelle” con cui è arrivata alla vittoria nella scorsa edizione del programma di Rai 1, sembrerebbe tutto tranne un bacio artistico, come direbbe Alex Belli.

La collaborazione tra la cantante e il ballerino sembra proseguire nonostante la fine del programma di Milly Carlucci e la fine annunciata qualche settimana fa. Tra i due, pur senza un’ufficiale conferma di entrambi, sembra essere in corso una vera e propria storia d’amore. Nell’ultimo video della cantante lucana ci sono passi di danza e soprattutto un bacio che sembra in controsenso con il riserbo che entrambi mantengono sul loro rapporto.

Arisa su Instagram smentisce la storia con Vito Coppola

Arisa e Vito Coppola stanno insieme? Dopo essere stati sorpresi insieme in un weekend romantico a Napoli, la cantante ha chiarito la situazione via Instagram. Rispondendo a un follower, Arisa ha dichiarato: “Non sono triste, gli voglio bene. Mi sento ancora molto legata a lui, ma passerà come passa l’influenza. L’amore romantico è solo una parte dell’amore che abbiamo da dare, una parte del tempo che impieghiamo per vivere e non è detto che per sentirci innamorati si debba essere corrisposti. Altrimenti non esisterebbe la fede”. La vincitrice di “Ballando con le stelle” ha poi aggiunto: “Non è morto nessuno e ringrazio il cielo di averlo conosciuto. Ci siamo dati tanto“. Infine l’appello, prima di voltare definitivamente pagina: “Per favore non chiedetegli più di me”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA