ARISA/ “A volte vorrei essere moglie e non fare la vita che faccio, poi però…”

- Morgan K. Barraco

Arisa a Verissimo: nell’intervista in replica, la cantante racconta un episodio vissuto a Sanremo. Oggi è una dei 50 artisti per Italian All Stars 4 Life.

arisa 2020 vienidame 640x300
Arisa

È un fiume in piena Arisa che, nello studio di Verissimo, ammette di avere spesso molti dubbi sulle scelte fatte che l’hanno portata oggi dov’è. “A volte sono costretta ad imporre le mie idee e a me questo non piace. – confessa – A volte mi sento più moglie.. anche la carriera che faccio, l’artista che parte e viene, diventa difficile mettere ‘pietra’”. In una recente intervista rilasciata a Donna Moderna, proprio parlando d’amore, ha anche fatto una particolare confessione: “Io non sono attratta dal sesso di una persona, bensì dalla sua luminosità. Però non ho mai avuto un’esperienza omosessuale. Tanti anni fa ho maturato un affetto così grande verso la mia migliore amica che ho pensato di essermene innamorata. Non era così. – così ha concluso – A me piacciono gli uomini e anche molto, direi!”, ha concluso. (Aggiornamento di Anna Montesano)

ARISA SI RACCONTA, DALLA FINALE DI SANREMO ALLA VITTORIA DI MAHMOOD

È passato tanto tempo ormai da quando Arisa ha portato al Festival di Sanremo il suo brano Mi sento bene. È successo l’anno scorso e a discapito del titolo della sua canzone, la cantante in realtà non ha vissuto un momento felice. “L’ultima sera avevo 39 di febbre“, ha detto a Silvia Toffanin in quell’occasione, “ma nessuno mi ha chiesto se volevo rimanere a letto, perchè avrei risposto di sì. Ma il dovere è il dovere. Sono molto grata di come il pubblico abbia accettato questa cosa e rimango sempre sconcertata dall’amore che mi accorgo di avere intorno“. Oggi, sabato 9 maggio 2020, Verissimo trasmetterà in replica proprio quell’intervista di Arisa, in cui ha parlato anche della vittoria di Mahmood. “Ho parlato con lui e ho trovato la sua canzone vera, nuova e che rispecchia quello che succede nel mondo in questo momento“, ha dichiarato, “sono molto felice che abbia vinto e gli auguro anche di trionfare all’Eurovision”. Nulla da dire invece sul meccanismo per la votazione tanto contestato da Ultimo. Secondo Arisa il momento delle votazioni deve essere diviso in tre parti, proprio come accade ancora adesso. “Bisogna dare spazio a tutte le componenti“, ha sottolineato, “e penso che in questo Festival ci sia stata democrazia, più di quanto si pensi“. Clicca qui per guardare il video di Arisa.

LA CANTANTE NEL PROGETTO ITALIAN ALL STARS 4 LIFE

Arisa ha scelto di spendere la sua quarantena in favore della solidarietà. Da quando la pandemia è scoppiata, la cantante ha scelto di sfruttare i social per creare degli eventi artistici con altri colleghi e al fianco di alcune associazioni. Lo scorso aprile infatti è stata una delle protagoniste di un concerto su Instagram per l’iniziativa #NessunoRestaIndietro, promossa dalla Fondazione Ieo-Ccm e volta a raccogliere i fondi necessari per sostenere gli ospedali di Monzino e Ieo. In questi giorni, la cantante inoltre ha lanciato Italian All Stars 4 Life, una versione corale de Ma il cielo è sempre più blu, il celebre brano di Rino Gaetano. I diritti, come ricorda Arisa nel suo ultimo post, verranno devoluti alla Croce Rossa Italiana: il progetto raccoglie inoltre 50 artisti dello Stivale. Intanto vediamo l’arista alle prese con le file per entrare al market. Nelle Stories, Arisa ci mostra una Milano al rallentatore e una piccola coda di persone, tutte in fila indiana, pronte per fare gli acquisti della settimana. Ovviamente durante il tragitto per arrivare sul posto, l’artista ha approfittato del momento di relax per ricordare l’uscita del brano corale e rivivere anche alcuni momenti della sua carriera insieme ai suoi ammiratori. Una fan infatti ha postato una Storia con un piccolo estratto del singolo Amami, che Arisa ha interpretato con il supporto del pianista Mauro Pagani. Il repost da parte della cantante è stato immediato.



© RIPRODUZIONE RISERVATA