Arisa, Sanremo 2021/ “Gigi d’Alessio? La canzone che mi ha scritto mi ha commossa”

- Paolo Vites

Arisa parteciperà al Festival di Sanremo con una canzone scritta per lei da Gigi D’Alessio, una canzone che a suo dire “l’ha commossa”. Qual è stata la sua impressione?

arisa raiplay 640x300
Arisa, RaiPlay

Con un brano scritto da Gigi D’Alessio, è evidente che Arisa miri alla terza vittoria al Festival di Sanremo. Potevi fare di più si intitola e con un grosso calibro come il cantante napoletano è ovvio che si mira in alto: “Con Gigi” – dice Arisa in una intervista pubblicata sulla rivista Oggi – “abbiamo chiacchierato e parlato tanto. La sua capacità di immedesimarsi in una donna per scrivere una canzone al femminile è nata proprio da quelle che gli sono state vicine. La canzone che ha scritto per me mi ha commossa”. Arisa racconta che i due si sono conosciuti tanti tempo fa, nel lontano 2010 quando la invitò al suo spettacolo in onda su Rai 1: “Mi è sembrato un gran signore, una persona di grandi sentimenti e valori”. Arisa, da sempre personaggio un po’ fuori le righe, capace di stupire, dice adesso di essere cambiata, sarà la maturità raggiunta, ma senz’altro il vero motivo è che è fidanzata e sembra essere una cosa serie, ci sarebbe anche un matrimonio in vista: “Finalmente credo in me stessa” dice. Il fidanzato è il suo manager Andrea Di Carlo.

Arisa: “La canzone che ha scritto per me Gigi d’Alessio mi ha commossa”

Ma di cosa parla la canzone che perle ha scritto Gigi D’Alessio? “Di un amore finito, bisogna stare insieme finché ci si vuole stare, l’amore va rimodificato. La canzone parla di un gesto di libertà e di coraggio. Nn è che siccome una situazione è così lo deve essere per tutta la vita. Dobbiamo sviluppare di più l’amore per noi stessi”. Arisa oltre a partecipare come concorrente ha anche presentato un Festival, si dichiara Sanremo-dipendente. A proposito delle polemiche su questa edizione in piena pandemia Covid che molti hanno criticato, dice che bisogna restituire quello che si è avuto. Sanremo dice, è come i Mondiali, come il Capodanno in tv per gli italiani. Le condizioni di sicurezza sono comunque molto strette, Arisa e il suo staff hanno preso una casa tutta per loro dove, dice, sarà lei la cuoca: “La mia dietologa mi ha fatto conoscere la pasta giapponese, gli shirataki. Sa un po’ di pesce, si fa bollire per 16 minuti e si aggiunge un sugo con pomodorini, aglio, olio, peperino e zenzero”.

Arisa è fresca dalla partecipazione all’ultima edizione di Amici dove sembra che litigasse spesso con il collega Rudy Zerbi, ma, dice siamo persone adulte e solidali. Se nella trasmissione nel ruolo di insegnanti litigavamo, fuori non succede. Una esperienza bellissima, dice ancora, “i ragazzi creano dinamiche interessanti, litigi, amori che nascono”. Una fascia di età, spiega, che solitamente non viene mai lasciata libera e spontanea. Chi sarà Arisa fra dieci anni? “Con i capelli lunghissimi e le unghie chilometriche. Ma soprattutto mi vedo mentre sorrido, abbraccio, canto e cucino”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA