Arisa: “Sanremo? Quest’anno tante difficoltà”/ “Prima ero in balìa di tutti, ora…”

- Anna Montesano

Arisa si prepara al Festival di Sanremo 2021 con una canzone scritta da Gigi D’Alessio: storia di una relazione tossica “messaggio per tutti”

Arisa
Arisa a Sanremo 2021 (foto di Sara Purisiol)

È un periodo molto impegnativo per Arisa. Nuova professoressa di Amici, su Canale 5, si prepara però anche a riprendere il ruolo che più sente suo: quello di cantante. Arisa è infatti in gara al prossimo Festival di Sanremo ed è proprio di questo che parla nel corso dell’intervista rilasciata a Corriere.it. “Quello di quest’anno è un Festival con tante difficoltà, – ha esordito la cantante, al secolo Rosalba Pippa – noi siamo intrattenitori e proviamo a fare quello che si può. Quando una cosa ti dà tanto devi restituirle qualcosa.”

Quest’anno porta sul palcoscenico dell’Ariston un brano scritto da Gigi D’Alessio, ‘Potevi fare di più’, che la cantante descrive come “un brano di grande verità e autenticità nel testo.” E sottolinea poi “Stimo tantissimo Gigi, maestro nella musica e persona sensibile. Abbiamo chiacchierato tanto e ci siamo raccontati: quando è arrivata questa canzone mi sono commossa”.

Arisa e la canzone di Sanremo 2021: storia di una relazione tossica

D’altronde quella che Arisa si accinge a portare al Festival di Sanremo quest’anno è la storia di una relazione tossica: “Un messaggio non solo per le donne ma per tutti: – fa sapere la cantante – se c’è una situazione che non ti rende felice devi fare in modo che le cose cambino”. Arisa, poi, si prepara all’uscita del nuovo album: “Ci sto lavorando con i miei tempi. Voglio essere padrona di quello che uscirà, decidere i tempi e le canzoni”, tiene a sottolineare. Un atteggiamento nuovo per la cantante che, infatti, ammette che in passato “Ero inesperta, adesso voglio buttarmi sulle cose e dare dignità ai miei sentimenti. Prima di tutto ci vuole amore verso se stessi”. E proprio su questo tema così importante e delicato, Arisa ammette “Sono finalmente riuscita a uscire da situazioni, personali e professionali, in cui ero in balìa di tutti.– e conclude – Grazie anche al trasferimento a Roma per Amici: erano anni che non stavo ferma e non riuscivo a cambiare il giro di persone che mi stava intorno”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA