Arrigo Sacchi vs Allegri?/ “Juventus ha perso finali di Champions perchè…”

- Mirko Bompiani

Arrigo Sacchi a tutto tondo sul prossimo campionato: “Tonali è un ragazzo interessante ma siamo prudenti e lasciamolo crescere. Sulla Juventus…”

arrigo sacchi
Arrigo Sacchi, ex allenatore di Milan e nazionale italiana (Foto LaPresse)

Arrigo Sacchi grande protagonista al Premio Menarini. L’ex allenatore del Milan e della Nazionale italiana ha rilasciato una lunga intervista a tutto tondo, soffermandosi sul calcio di oggi ma non solo. Il maestro però ha soprattutto acceso il dibattito per alcune dichiarazioni sulla Juventus di Massimiliano Allegri, regina della Serie A per cinque anni di fila ma perdente in Europa, sconfitta due volte in finale di Champions League da Barcellona e Real Madrid. E non è mancata una stilettata all’allenatore livornese, con il quale ha avuto diversi scontri verbali: «La Juve ci è andata vicina due volte, arrivano in finale anche se con un gioco sempre in inferiorità numerica a causa del numero di difensori presenti in campo». Sacchi ha poi aggiunto: «Se difendi con tre centrali, ti viene a mancare un elemento in qualche altra zona del terreno di gioco e questo lo paghi».

ARRIGO SACCHI AL PREMIO MENARINI

Dopo aver “stuzzicato” ancora una volta Massimiliano Allegri, Arrigo Sacchi ha parlato della Serie A che sta per partire ed ha esordito soffermandosi su Sandro Tonali, da poco un nuovo calciatore del Milan: «Se si vuole fare un calcio di alto livello, i riferimenti non possono più essere gli avversari, che ti portano dove vogliono loro, ma deve essere il pallone. Tonali è un ragazzo interessante ma siamo prudenti e lasciamolo crescere». Arrigo Sacchi ha affermato che Andrea Pirlo «è stato un grande calciatore, ma quello del tecnico è un ruolo diverso», mentre sul campionato ha evidenziato: «Non ho una grande immaginazione. Vediamo cosa succederà. Spero che la Nazionale italiana sia un esempio positivo per il nostro calcio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA