ARTIGIANO IN FIERA 2019/ Le novità: iscrizione per il pass gratuito e App, come fare?

- Marco Biscella

Da domani all’8 dicembre a Fieramilano la XXIV edizione con 3mila artigiani da 100 paesi. E due novità: l’iscrizione per il pass d’ingresso gratuito e l’app

artigiano fiera 2018 4
Un prodotto artigianale esposto all'Artigiano in Fiera

Segnatevi queste cifre: 9-9-3000-100. Non compongono il prefisso telefonico di un Paese esotico, sono il filotto dei numeri vincenti dell’Artigiano in Fiera 2019, che torna da domani 30 novembre fino a domenica 8 dicembre con la sua 24esima edizione a Fieramilano Rho-Pero: 9 come i giorni della più importante rassegna di arti e mestieri del mondo; 9 come i Padiglioni in cui si dipanerà tutto il meglio della qualità, autenticità e tradizione artigianale, non solo italiana ma internazionale; 3000 come gli artigiani che esporranno i “tesori” delle loro produzioni e creazioni originali; e 100 come i loro paesi di provenienza, da tutti e cinque i continenti. Non a caso Artigiano in Fiera si conferma l’evento fieristico più ricco e significativo del mondo all’insegna della manifattura d’eccellenza.

Artigiano in Fiera 2019, la grande novità del pass gratuito: come iscriversi?

Se qualità e autenticità sono i compagni di viaggio fissi che hanno accompagnato Artigiano in Fiera in questi primi 24 anni di vita, da quest’anno la manifestazione – che sarà aperta al pubblico ogni giorno dalle 10 alle 22.30 – presenta un’importante novità: l’iscrizione online per ottenere il pass d’ingresso gratuito.

Per averlo basta registrarsi al sito pass.artigianoinfiera.it e in pochi semplici passaggi verrà fornito via mail il pass d’accesso che permetterà l’ingresso gratuito in tutti i padiglioni e per tutte le giornate della Fiera. Potrà essere conservato su smartphone, tablet o essere stampato su carta. Non solo: sarà sempre disponibile e recuperabile sul proprio account. Ma la registrazione può avvenire anche in fiera. Il pass è nominale, personale e non cedibile e chi non è in possesso di un indirizzo email può essere registrato anche da conoscenti, amici o parenti.

La nuova App di AF: come scaricarla?

Seconda novità: arriva la nuova App, uno strumento che rivoluziona l’esperienza fieristica, rendendola unica. Disponibile sia per iOS che per Android, è scaricabile gratuitamente da Apple Store e Google Play. A cosa serve? L’App serve a navigare con la nuova mappa interattiva, uno strumento per localizzare il visitatore e aiutarlo a trovare velocemente i Paesi, i prodotti e gli artigiani che interessano.

Con la nuova funzionalità “Aiutaci a conoscerti”, che personalizza la visita in fiera, si potrà conoscere meglio ciascun visitatore e sapere quali sono i suoi interessi, grazie al sistema di profilazione studiato appositamente per aiutare Artigiano in Fiera a conoscere il suo pubblico e proporgli solo contenuti attinenti ai suoi gusti.

I nove padiglioni dell’Artigiano in Fiera 2019

Una volta muniti di pass e attivata l’app, i visitatori potranno addentrarsi nei 9 padiglioni, in un vero e proprio giro del mondo a tappe, dove avranno la possibilità di conoscere dal vivo gli artigiani presenti da ogni angolo del mondo, ma ben ancorati all’identità dei luoghi e della cultura da cui provengono. Un’occasione unica per conoscere le loro storie, soddisfare le curiosità e apprendere i processi con cui creano, sempre nel rispetto dell’ambiente e della persona, prodotti unici, per autenticità delle materie prime, alta qualità della lavorazione e originalità che li rende innovativi e inimitabili.

Sapore, moda e design

Artigiano in Fiera è anche la rassegna internazionale del sapore, della moda, del design, cui sono dedicati i tre saloni con le migliori proposte per l’abbigliamento, la gioielleria, il design e l’home living. E anche qui, i numeri vincenti non mancano.

A partire dall’enogastronomia: 42 ristoranti artigianali, 21 luoghi del gusto allestiti anche per il consumo in loco, oltre 180 stand tra birrifici, cantine e distillerie artigianali e centinaia di artigiani presso i quali si potranno assaporare piatti tipici da tutta Italia, dall’Europa e dal mondo, tutti caratterizzati dalla scelta di ingredienti di prima qualità: dalla verace pizza napoletana alla paella spagnola, dai gustosi pizzoccheri valtellinesi ai ravioli e ai baozi (panini al vapore farciti con carne di maiale) della Cina, dalla profumata pasticceria siciliana ai bretzel austriaci, dalle bombette pugliesi agli autentici falafel e hummus dal Medio Oriente.

Nell’Atelier della Moda e del Design (Padiglione 4) saranno invece riunite le creazioni di oltre 50 tra imprese sartoriali e gioiellerie artigianali, mentre il salone La Tua Casa, sempre nel Padiglione 4, metterà in scena l’eccellenza di circa 100 imprese artigiane specializzate in soluzioni smart per l’arredamento e la valorizzazione degli spazi su misura. Saranno presenti anche numerose aziende attive nei campi della ristrutturazione, della climatizzazione, della sicurezza, della domotica e degli esterni, in un’ottica di massima attenzione alla sostenibilità. E il Salone della Creatività (Padiglione 6), che compie dieci anni dalla sua prima apparizione in Artigiano in Fiera, raccoglie in oltre 40 stand tutte le arti creative e manuali, tra decoupage, patchwork, quilting, crochet, tricot, ricamo, scrapbooking, tessuti, filati, perline, con idee regalo dedicate all’oggettistica e alla decorazione.

Uno spettacolo popolare mondiale

Artigiano in Fiera darà anche spettacolo, mettendo insieme un caleidoscopico festival di tradizioni popolari e costumi di ogni popolo del mondo: performance live, canti tradizionali regionali, musica lirica, flamenco spagnolo, musiche irlandesi, ciarda ungherese, cancan francese, canti e danze da tutta Europa.

Dall’America Latina alla Cina, dagli Stati Uniti al Medio Oriente, invece, si susseguiranno esibizioni artistiche tra yoga, live painting, il ritmo ipnotico delle maracas e tanti altri spettacoli, in un’unica grande festa popolare mondiale.

Come raggiungere Artigiano in Fiera: Metro, Trenord, Italo…

Artigiano in Fiera si può raggiungere con facilità da tutta Italia: oltre alle tratte di Trenord, al sistema infrastrutturale del Nord Italia e delle metropolitane milanesi, grazie a Italo, la manifestazione sarà raggiungibile da tutta Italia. I collegamenti giornalieri saranno 23: Milano Rho Fiera sarà connessa, direttamente, a Torino, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Salerno, Brescia, Desenzano, Peschiera, Verona, Vicenza, Padova, Mestre e Venezia. Inoltre, da Ginevra e Basilea, i treni Eurocity di Trenitalia faranno tappa diretta a Rho Fieramilano.

Infine, un consiglio: per scoprire prima dell’inaugurazione di domani e con un semplice clic tutte le novità e le delizie di Artigiano in Fiera 2019 basta visitare il sito www.artigianoinfiera.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA