ARTIGIANO IN FIERA 2019/ Stand Valtellina sold out: i pizzoccheri vanno a ruba

- Davide Giancristofaro Alberti

Artigiano in Fiera 2019, lo stand della Valtellina è uno dei più visitati della fiera di Milano-Rho, uno spazio espositivo dove si possono gustare i pizzoccheri

artigiano fiera 2018 2
Stand all'Artigiano in Fiera

Anche la splendida Valtellina, valle situata nel nord Italia, in Lombardia, è presente all’Artigiano in Fiera 2019, con un apposito stand. Stando a quanto sottolineato dal Giornale di Sondrio, le aziende espositrici, dopo un primo bilancio, sarebbero soddisfatte dal numero di visitatori dell’edizione numero 24 della fiera di Milano. Numerosi i prodotti della terra acquistati dai visitatori, fra cui le ciambelle di segale 100% Valtellina, una produzione che va a ruba, circa 1000 sfornate ogni giorno. Tutto esaurito anche il ristorante valtellinese, dove i protagonisti non potevano che essere che loro, i pizzoccheri. Lo stand della Valtellina presenta anche in occasione della fiera uno skipass promozionale, un voucher da 30 euro convertibile in skipass giornaliero, valido per tutta la skiarea della provincia di Sondrio. Il buono è acquistabile in un numero massimo di quattro a persona, e dovrà essere utilizzato entro la stagione 2019-2020, escluso il periodo 21 dicembre 2019, 6 gennaio 2020. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

ARTIGIANO IN FIERA 2019, L’AREA CINA

Prosegue l’Artigiano in Fiera 2019 di Milano, manifestazione che oggi, mercoledì 4 dicembre, supera il giro di boa. Come vi abbiamo più volte spiegato, allo spazio espositivo di Rho Fiera sono presenti tutti i prodotti artigianali dell’Italia, ma anche di numerose altre nazioni straniere, a cominciare dalla Cina. Il popolo cinese è ormai da anni una realtà molto consolidata sul nostro territorio, e di conseguenza non poteva mancare un’area dedicata alla fiera dell’artigianato meneghina. A riguardo, Xu Rong, consigliere culturale dell’ambasciata cinese in Italia, ha spiegato: “Quest’area è stata allestita insieme al Museo del Palazzo Imperiale cinese – le parole riportate da TgCom24.it – qui visitatori italiani potranno scoprire non solo i nostri migliori prodotti, ma anche la nostra cultura”. Nell’area Cina sarà infatti possibile ammirare l’esibizione dello guzheng, uno strumento tipico cinese, ma anche effettuare “corsi di carta intagliata e di calligrafia, tradizionali nella nostra cultura”, e la Flying dance.

ARTIGIANO IN FIERA 2019 MILANO: PRESENTATO IL MARCHIO DI QUALITÀ PER I PRODOTTI CALABRESI

“Questo padiglione – ha aggiunto Antonio Intiglietta, presidente Ge.Fi. – rappresenta la cultura e la musica della Cina, pari solo a quella italiana. E’ importante conoscere la storia e la profondità della cultura cinese”. Dalla Cina alla Calabria, già perché all’Artigiano in Fiera 2019 si passa da nazioni lontane migliaia di chilometri da noi, alla nostra terra, in pochissimi minuti. Per l’evento in corso in quel del capoluogo lombardo è stato presentato il marchio ‘Calabria Identità Artigiana’, un timbro di qualità che raggruppa tutte le produzioni identitarie della regione. Il marchio rappresenta un’impronta digitale sulla cartina geografica della Calabria, ed è stato presentato da numerosi esponenti dell’amministrazione regionale, a cominciare dall’assessore regionale allo Sviluppo economico e Promozione delle Attività produttive, Mariateresa Fragomeni. “Con questa iniziativa – le parole di Gabriele Alberti, amministratore delegato e direttore generale di Ge. Fi. – viene presentato il meglio una terra di cultura, di tradizione, di turismo e, appunto, di artigianato rappresentando al meglio il nostro Paese. Il marchio aiuta la Calabria a manifestare la sua bellezza e rappresenta tutto quello che questa regione è”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA