Artigiano in Fiera 2020, dal 5 al 13 dicembre/ “Uomo al lavoro, simbolo ripartenza”

- Silvana Palazzo

Artigiano in Fiera 2020, in programma dal 5 al 13 dicembre: “L’uomo al lavoro il miglior simbolo di ripartenza”. La prima grande manifestazione post Covid

artigiano fiera 1 lapresse1280 640x300
Negli stand dell'Artigiano in Fiera (LaPresse)

Ripartenza, sicurezza e responsabilità. Queste sono le tre parole d’ordine dell’Artigiano in Fera 2020, in programma dal 5 al 13 dicembre a Fieramilano (Rho-Pero). La manifestazione anche quest’anno metterà qualità delle arti e dei mestieri al centro, con la consapevolezza che un nuovo futuro è possibile dopo il Covid. Punto di riferimento per la valorizzazione dell’artigianato italiano e internazionale, Artigiano in Fiera sarà la prima grande fiera B2C dopo l’esplosione della pandemia di coronavirus. Per questo Antonio Intiglietta, presidente di GeFi Gestiore Fiere Spa ha assicurato che si sta creando “un modello di fiera in grado di garantire una fruizione sicura e ancora più godibile da parte del pubblico”. Per visitare o lavorare in Artigiano in Fiera 2020 bisognerà rispettare poche e semplici regole. Si sta lavorando infatti ad un protocollo per tutelare la salute di lavoratori e visitatori. Ad esempio, entrate e uscite ai padiglioni saranno separate per evitare assembramenti, mentre le corsie principali verranno ampliate fino a 5 metri. Inoltre, ci saranno dispenser di igienizzanti e gli ambienti verranno costantemente sanificati. Ogni lavoratore ed espositore dovrà invece presentare un certificato di negatività al Covid-19 non oltre le 72 ore precedenti all’inizio dell’Artigiano in Fiera 2020.

ARTIGIANO IN FIERA 2020 IN SICUREZZA

Il contributo di ognuno sarà determinante per vivere al meglio l’esperienza dell’evento”, ha dichiarato Antonio Intiglietta, presidente di GeFi. Ogni visitatore dovrà registrati al sito ufficiale di Artigiano in Fiera, indicando il giorno in cui intende effettuare la visita. In questo modo sarà possibile prevedere e orientare i flussi evitando o adeguando i picchi. I visitatori riceveranno un pass gratuito e saranno sottoposti ai controlli di sicurezza e della temperatura corporea. Vigerà ovviamente per tutti l’obbligo di mascherina. Per quanto riguarda i parcheggi, saranno garantiti oltre 13mila posti auto per visitatori che beneficeranno di una tariffa fissa di 6 euro al giorno. Ci si potrà recare all’Artigiano in Fiera 2020 con i mezzi pubblici, ma sarà attivato anche un nuovo servizio di trasporto per raggiungere il polo fieristico da casa. Sicurezza e responsabilità, ma anche ripartenza. “L’uomo al lavoro, con tutta la sua carica di positività, bellezza e bontà, è il simbolo ideale della voglia di ripartire da parte della piccola impresa italiana”, ha spiegato Intiglietta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA