Assassinio sul palcoscenico/ Su Rete 4 il film tratto dal romanzo di Agatha Christie

- Matteo Fantozzi

Assassinio sul palcoscenico in onda oggi, 6 luglio, su Rete 4 dalle 16,55. Nel cast Margaret Rutherford, Ron Moody. Tutto quello che c’è da sapere.

assassinio sul palcoscenico 2022 film 640x300
Assassinio sul palcoscenico

Assassinio sul palcoscenico va in onda oggi, 6 luglio 2022, su Rete 4 dalle ore 16,55. Il film è tratto dal manoscritto letterario originale di Agatha Christie: il titolo originale del libro era ‘Mrs. McGinty’s Dead’, ‘Fermate il boia’ nell’edizione italiana edita nel 1952 da Mondadori. Regista di ‘Assassinio sul palcoscenico’ fu il grande direttore di scena nato a Leicester George Pollock che dedicò la sua carriera alla filmografia ispirata dai romanzi della Christie. Nel cast di incontriamo invece la leggendaria attrice londinese Margaret Rutherford che tante volte ha prestato il suo volto a uno dei due personaggi chiave della narrativa gialla della Christie: Miss Marple. Al suo fianco un cast di attori di spessore tra i quali ricordiamo Ron Moody, Golden Globe come Miglior attore nel film ‘Oliver!’, musical dickensiano ispirato al romanzo ‘Oliver Twist’. Il film scorre bene e non sente gli anni, una pellicola che la tv ha riproposto più volte nel corso del tempo e che ben ci sta in queste giornate torride, magari prima di un’uscita serale. Tra citazioni del drammaturgo William Shakespeare e le belle musiche di Ron Goodwin, ‘Assassinio sul palcoscenico’ è un’ottima proposta per un pomeriggio giallo in bianco e nero!

Assassinio sul palcoscenico, la trama del film

In Assassinio sul palcoscenico ci muoviamo tra le quinte di un teatro, luogo nel quale tutti, ma proprio tutti, dagli attori, al regista, a qualunque manovalanza presente sulla produzione del momento, saranno sotto le mire esperte di Miss Marple. Tutto inizia quando un giovane attore viene accusato dell’omicidio di una ex attrice, tra l’altro sua padrona di casa, e portato a processo con l’accusa di omicidio intenzionale. Durante la seduta giudiziaria non accade l’unanimità prevista per la condanna definitiva perché un pollice abbassato vota contro l’accusa al giovane; è quello di Miss Marple che non è affatto convinta della colpevolezza dell’indagato e chiede di mettere lo zampino sulle indagini e appurare se la verità vorrà in carcere il giovane o un altro scaltro assassino che la sta facendo franca. Iniziano così le classiche indagini della vecchia e sospettosa lady inglese dal fiuto sopraffino e dall’intuito risolutivo, un’indagine condotta come solo la Marple sa fare, cioè con discrezione e tanto gossip così caro ai sudditi di Sua Maestà, e non intendiamo in questo caso la Regina del giallo, ma la Regina vera, quella di Windsor.







© RIPRODUZIONE RISERVATA