Aurora Ramazzotti: “Sono demoralizzata e impaurita”/ Il web attacca: “Privilegiata!”

- Anna Montesano

Aurora Ramazzotti, lo sfogo su Instagram: “Mi sento impaurita e demoralizzata”. Il web però la critica: “Sei una privilegiata”

Aurora Ramazzotti
La figlia di Michelle Hunziker Aurora Ramazzotti

Aurora Ramazzotti, lo sfogo su Instagram: “Impaurita e demoralizzata”

“Come va oggi?” È questa la domanda che Aurora Ramazzotti pone ai suoi follower su Instagram, canale su cui è sempre molto attiva. Una domanda che la giovane però fa prima a se stessa, tanto da rispondere automaticamente e aggiornare i fan sul suo attuale stato d’animo. “Inizio io: – scrive infatti la figlia Michelle Hunziker ed Eros Ramazzotti, lasciandosi poi andare ad uno sfogo – oggi mi sento sopraffatta, demoralizzata e impaurita. Sopraffatta da tutto ciò che succede intorno, demoralizzata dal cambiamento che naturalmente avviene ma è difficile da metabolizzare e impaurita dal futuro che a tratti sembra così incerto da farmi venire voglia di cambiare tutto”.

Parole importanti quelle di Aurora che danno seguito alle repliche dei follower. C’è chi empatizza con lei e chi, invece, la critica, trovando assurdo che una persona come lei possa sentirsi in questo modo.

Critiche per Aurora Ramazzotti dopo lo sfogo: la replica

Ecco allora che tra i commenti spunta: “Dai però Aurora… tu sei una privilegiata, lo sai bene… ma che lavoro fai oltre le sponsorizzazioni, le ospitate e cose che derivano dall’essere figlia di? Ti prego non ti erigere a paladina dei giovani perché la maggior parte dei giovani non è come te… ma forse nemmeno lo puoi capire”. Critica che tocca la Ramazzotti al puto tale da decidere di replicare: “Vedo che il concetto è stato compreso insomma”, replica sarcastica Aurora. Così continua: “Quando dico che bisogna ascoltare intendo proprio questo. Chi mi conosce sa che sono consapevole del mio privilegio. Ma non per questo mi si deve ridurre ad esso e svalutare ciò che sento. – e conclude – Non hai idea di cosa voglia dire essere me così come io non ho idea di cosa voglia dire essere te. Con la differenza che io la tua storia la rispetto, tu la mia no”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA