Bodo Glimt o Zalgiris Kaunas, avversaria Milan/ Nel 3° turno di Europa League

- Claudio Franceschini

Avversaria Milan, sorteggio Europa League: dopo lo Shamrock Rovers, i rossoneri affronteranno eventualmente una tra Bodo/Glimt e Zalgiris Kaunas nel 3° turno, comunque vada sarà a San Siro.

Pioli Milan
Probabili formazioni Milan Sparta Praga (Foto LaPresse)

Bodo/Glimt o Zalgiris Kaunas: sarà una di queste due squadre l’avversaria del Milan nel terzo turno preliminare di Europa League, che verrà disputato il 24 settembre. Questo è il risultato del sorteggio di oggi, che ha seguito di 24 ore quello che si era tenuto per il secondo turno preliminare: lunedì i rossoneri avevano scoperto di dover affrontare lo Shamrock Rovers con una trasferta in Irlanda (si giocherà il 17 settembre), ma la UEFA ha già disposto gli accoppiamenti per il turno seguente che ovviamente oggi sono soltanto virtuali, e dunque la vincente di una sfida contro la vincente di un’altra. Sarà interessante valutare quello che succederà, anche se dobbiamo dire che, vada come vada e qualunque sia l’avversaria concreta, il Milan partirà nettamente favorito nel secondo dei tre ostacoli che dovrà affrontare per entrare nella fase a gironi di Europa League. Anche perché, a differenza di quanto succederà con lo Shamrock Rovers, Bodo/Glimt o Zalgiris Kaunas dovranno venire a San Siro per giocare una partita che sarà ancora secca, con l’eventualità di tempi supplementari e calci di rigore. (agg. di Claudio Franceschini)

SHAMROCK ROVERS AVVERSARIA MILAN: LA STORIA

Lo Shamrock Rovers è l’avversaria del Milan nel secondo turno preliminare di Europa League: la società irlandese ha tuttora il record di campionati nazionali vinti, sono 17 ma bisogna anche aggiungere che l’ultimo è arrivato nel 2011, anzi da quel momento la squadra non era mai riuscita a centrare anche solo il secondo posto fino all’ultimo torneo disputato. Nel palmarès ci sono anche 25 Coppe d’Irlanda, record anche questo con tanto di successo nel 2019, e due Coppe di Lega; il nome della squadra si deve alla Shamrock Rovers Avenue, che ospitava la prima sede del club. La convenzione fa risalire la data di fondazione di questa società al 1901; la squadra non si è mai qualificata per la fase a gironi di un grande torneo, ma ha già una buona esperienza internazionale avendo preso parte più volte ai turni preliminari. L’anno scorso in Europa League fece fuori i norvegesi del Brann vincendo in casa dopo aver pareggiato in trasferta, nel secondo turno preliminare vinse 2-1 contro l’Apollon Limassol ma subì una beffa a Cipro, perché i padroni di casa riuscirono a replicare il risultato e segnarono nei tempi supplementari il gol decisivo. Come abbiamo detto si tratta di una squadra che non dovrebbe fare troppa paura al Milan: il divario tra le rose e le disponibilità economiche è evidente, vedremo allora come andranno le cose il prossimo 17 settembre… (agg. di Claudio Franceschini)

SHAMROCK ROVERS: AVVERSARIA MILAN IN EUROPA LEAGUE

E’ lo Shamrock Rovers l’avversaria del Milan nel secondo turno preliminare di Europa League. Si giocherà soltanto il 17 settembre, la notizia se vogliamo negativa per la squadra rossonera è che dovrà disputare questa partita in trasferta: secondo le nuove regole che la UEFA ha imposto per i turni preliminari dei grandi tornei infatti i turni non prevedono più un’andata e un ritorno ma sono effettuati sulla base di una partita secca, naturalmente con la possibilitò di andare ai tempi supplementari e poi eventualmente ai calci di rigore in caso di parità dopo i tempi regolamentari. Domani conosceremo anche gli accoppiamenti potenziali per il terzo turno preliminare: sono questi i due turni per entrare nella fase a gironi di Europa League, insieme ovviamente ai playoff che, almeno per il momento, sono stati fissati in andata e ritorno; per il Milan comunque si tratta di un impegno non troppo probante, la differenza tra le due squadre è netta e anche giocando in trasferta – perché lo Shamrock Rovers è stata la prima squadra estratta nel sorteggio – il Milan è nettamente favorito, anche perché saremo comunque a porte chiuse. (agg. di Claudio Franceschini)

AVVERSARIA MILAN EUROPA LEAGUE

Aspettando il sorteggio di Europa League per il secondo turno preliminare, l’attesa è anche sull’avversaria del Milan: i rossoneri entrano in corsa a questo punto delle gare che andranno a formare la fase a gironi del torneo. E’ anche un ritorno alle sfide internazionali per il Diavolo, che l’anno scorso aveva scelto di rinunciare ai turni preliminari – a favore del Torino – anticipando quella che con tutta probabilità sarebbe comunque stata un’esclusione. Questa volta il Milan è presente: affronterà un turno che si giocherà a porte chiuse e con una gara secca (previsti tempi supplementari e calci di rigore in caso di parità dopo i 90 minuti), e l’avversaria che uscirà dal sorteggio di Nyon sarà comunque abbordabile, perché esiste una divisione in fasce e naturalmente la squadra di Stefano Pioli fa parte delle teste di serie, insieme ad altre big del calcio europeo come il Tottenham. L’obiettivo dichiarato per la società è quello di arrivare ai gironi, e poi da lì provare a correre per vincere il torneo; chiaramente vedremo più avanti se e come procederà il cammino internazionale, ma intanto siamo attenti a capire quello che succederà nel sorteggio di Europa League perché, tra poche ore, conosceremo il nome dell’avversaria del Milan per questo secondo turno preliminare che verrà disputato a giorni.

AVVERSARIA MILAN SORTEGGIO EUROPA LEAGUE

Dunque l’avversaria del Milan uscirà dal sorteggio di Europa League e, per il secondo turno preliminare, non dovrebbero esserci troppi timori. Scorrendo il nome delle potenziali avversarie, i rossoneri hanno ben poco di cui preoccuparsi: ci sono infatti società che hanno sicuramente un passato importante, ma che in questo momento storico possono difficilmente competere con la creatura di Stefano Pioli. Vero che si parte dallo 0-0, che il pubblico non sarà presente e che, soprattutto in una partita secca, è possibile di tutto; anche con queste premesse tuttavia è complicato immaginare che il Milan possa avere problemi nell’affrontare formazioni come Zeljeznicar o Ventspils. Ad ogni modo la possibile avversaria del Diavolo uscirà da una lista davvero molto lunga, con 30 Paesi coinvolti; si potrebbe sfidare una formazione di Gibilterra come il Lincoln Red Imps o magari una quasi di fianco a casa come il Servette, o ancora andare a incrociare le armi con i polacchi del Piast Gliwice o rappresentanti dei Paesi Baltici che rispondono ai nomi di Nomme Kalju (Estonia), Ventspils (Lettonia) e Riteriai (Lituania). Nomi che sono anche esotici, perché non fanno parte dell’élite del calcio europeo; adesso si tratta di avere solo un po’ di pazienza, e poi vedremo quale sarà l’avversaria del Milan nel secondo turno preliminare di Europa League.

© RIPRODUZIONE RISERVATA